Bolotana. La TARI 2016 sbarca in Consiglio Comunale: come saranno ripartiti questa volta i Costi?

| di Giulia Serra
| Categoria: Attualità
STAMPA

 

BOLOTANA. Alla prossima riunione del Consiglio Comunale di Bolotana si discuterà di TARI 2016: all'ordine del giorno vi è infatti l'approvazione del relativo Piano Finanziario e delle Tariffe del Servizio Rifiuti.

Un argomento particolarmente sensibile nel paese del Marghine nel quale, nel 2014, scoppiò la rivolta contro le Bollette Pazze che rischiarono di mandare in Tilt il settore commerciale del paese: una tassazione fuori misura che creò un clima di forte tensione ed una frattura senza precedenti tra Amministrazione e Cittadini, che raggiunse l'apice con le dimissioni (poi ritirate) del Sindaco Francesco Manconi.

Nel 2015, dopo 7 mesi di lavoro, l'Amministrazione presentò al Consiglio Comunale il piano per risolvere il pasticcio della TARI 2014: un'operazione decisamente complessa, esposta in quell'occasione dall'allora Segretaria Comunale (la Dottoressa Francesca Tedeschi, trasferitasi in altra sede poco tempo dopo, alla quale era stato assegnato anche il ruolo di Responsabile del Servizio Tributi a seguito della prolungata assenza della Responsabile, la Dottoressa Nives Nurra).

Con quel piano (vi rimandiamo alla nostra cronaca di allora per tutti i dettagli), s'interveniva sulla Tariffa TARI 2015, applicando a tutte le utenze, domestiche e non domestiche, il coefficiente Minimo ed intervenendo ulteriormente sulle Categorie più vessate nell'anno precedente con delle Agevolazioni socio-economiche e degli abbattimenti aggiuntivi sul coefficiente che consentissero di sanare l'iniqua tassazione applicata nel 2014.

Cosa accadrà ora con la TARI 2016?

Come saranno ripartiti i Costi tra Utenze Domestiche e Utenze non Domestiche?

A quanto ammonterà il Nuovo Piano Finanziario?

Tra i costi del Servizio, ci saranno ancora quelli, contestatissimi, denominati “Costi aggiuntivi” e “Spazzamento e Lavaggio Strade”?

Alla Ditta Ciclat Trasporti Ambiente, che gestisce il Nuovo Appalto dal Novembre 2015 (è la stessa che ha gestito il Servizio anche negli anni precedenti), saranno contestate delle Penalità per il Servizio fin qui svolto?

A quanto ammonteranno i famosi Contributi Conai (i soldi che si recuperano con la vendita dei materiali differenziati alle Piattaforme Conai) che, secondo quanto ci risulta, nel Nuovo Appalto vengono assegnati direttamente e integralmente alla Ditta Ciclat?

E il Comune di Bolotana avrà recuperato quei 43 mila Euro di Contributi Conai che dovevano essere incassati per coprire proprio le agevolazioni concesse nel 2015 per recuperare il danno fatto nel 2014 (così come dichiarato dall'Assessora al Bilancio Mariaelena Motzo il 30 Luglio 2015) ?

Sono tutte domande a cui forse si potranno dare risposte nel corso della Seduta di Consiglio sul tema, che è previsto, in 1^ convocazione, per Giovedì 28 Aprile alle ore 11.30 e , in 2^ convocazione, per Venerdì 29 Aprile, sempre al mattino, alle ore 11.30.

 

Giulia Serra

Contatti

redazione@ilmarghine.net
tel. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK