“MAMA SARDIGNA”, l'evento che mette insieme Artisti e Comitati Civici per la difesa della Sardegna

| di Giulia Serra
| Categoria: Attualità
STAMPA


Si chiama Mama Sardigna - Artistas pro sa Terra l'evento che andrà in scena Venerdì 15 Settembre all'Arena Grandi Eventi Sant'Elia di Cagliari: Artisti e Comitati Civici insieme daranno vita ad un appuntamento interamente dedicato alla Terra Sarda, un'Isola dalla bellezza entusiasmante perennemente minacciata nella sua natura.

Dagli scandali ambientali alle Servitù Militari ( ben il 61% di tutte le Servitù Nazionali ), dall'impatto dei poli industriali all'incubo di divenire sede del Deposito Nazionale della Scorie Radioattive: la Sardegna delle spiagge da sogno e del mare cristallino, culla della Civiltà Nuragica e di antiche tradizioni, vive da decenni le contraddizioni di uno sviluppo calato dall'alto, di scelte illogiche sposate come portatrici di progresso, di gruppi di potere che hanno depauperato e svilito un vero e proprio angolo di paradiso.

Saranno i suoi figli ad alzare la voce, a schierarsi a difesa di quella Madre Terra ferita ma non ancora battuta: così la società civile sarda ha deciso di unirsi ed esserci per ribadire che no, questa non è una terra di nessuno, ma un inestimabile bene comune da tutelare e valorizzare.

Ci sarà la musica donata dagli artisti, da Scuole in coro-Studium Canticum a Paolo Carrus ensemble, da Arrogalla e Giacomo Casti a Non solo Ippocrate, da Andrea Andrillo a Elio Arthemalle e Mohamed Kambaliba, da Claudia Crabuzza ai Tenores di Neoneli, da Armeria dei Briganti a Cinquetto, da Maria Giovanna Cherchi a Piero Marras, Rossella Faa, Nicola di Banari, Chiara Effe, da Joe Perrino and the miss a Andrea Congia e Faulas, da Dr. Drer & CRC Posse a Bujumannu, Sista Namely, Brinca e Tazenda.

Musica sì, ma anche le testimonianze di chi non ha mai smesso di lottare a difesa della Sardegna, come le associazioni e i comitati impegnati nella tutela dell'ambiente, del paesaggio e della salute, come ISDE - Medici per l’Ambiente Sardegna, WWF, Italia Nostra, Gruppo d’Intervento Giuridico, Consulta Ambiente e Territorio della Sardegna, Consulta ATE (Ambiente, Territorio, Energia), Associazione “Aria noa”, Comitato per la Riconversione della RWM di Domusnovas, Non Solo Ippocrate, FederParchi, MedSea e Sardarch.

L'organizzazione del grande evento è curata dall'associazione Sardos, che lo ha ideato e proposto, con il Patrocinio del Comune di Cagliari e dell'Agenzia Forestas.

All'interno dell'Arena, in un Venerdì che si preannuncia come storico, saranno dislocati diversi punti informativi curati dalle Associazioni e persino un Centro di Educazione Ambientale curato da Forestas.

Grande musica dunque, testimonianze ed impegno civico per una giornata che ha come obiettivo ultimo la sensibilizzazione e una più doverosa attenzione allo stato di salute di una Madre generosa e preziosa come la Sardegna.

L'appuntamento è per Venerdì 15 Settembre a Cagliari a partire dalle ore 18.

 

Giulia Serra

Contatti

redazione@ilmarghine.net
tel. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK