Se manca anche l'Antitetanica: il caso nel Marghine fa emergere la carenza nell'Isola. Daniela Forma solleva la questione in Regione

| di a cura della Redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA
foto Tanta Salute

 
Un uomo morso da un cane  in un paese del Marghine la scorsa Domenica: è questo il fatto che ha portato alla luce una situazione decisamente anomala che sembra riguardare l'intero territorio della Sardegna.
Stiamo parlando della carenza del medicinale per la profilassi antitetanica nel circuito distributivo regionale, denunciato oggi dalla Consigliera Regionale Daniela Forma che, con una specifica interrogazione all'Assessore Regionale alla Sanità Luigi Arru, ha sollevato il problema. 
A seguito di una ferita da morsicatura di cane – scrive la Consigliera - si è avuta difficoltà ad iniziare tempestivamente la profilassi con immunoglobulina tetanica a causa della mancata disponibilità del suddetto medicinale sia nella Farmacia di turno che nel più vicino Pronto Soccorso.
Da qui l'approfondimento del caso che ha fatto emergere effettivamente una più diffusa difficoltà a reperire il medicinale per la profilassi antitetanica nell'intero circuito distributivo regionale.
Peraltro l'Agenzia Italiana del farmaco (AIFA)
– prosegue Daniela Forma – riscontrata la carenza di tale medicinale nel mercato nazionale, lo scorso 12 Ottobre ha autorizzato l'importazione di 5 mila confezioni di “immunoglobulina umana tetanica” dalla Germania ed ha rilasciato agli Assessorati della Sanità presso le Regioni e le Province autonome una autorizzazione temporanea di sei mesi per l'acquisto, per il tramite delle Strutture sanitarie e dei Servizi di Farmacia Territoriale, di tale medicinale allo scopo di assicurare la prosecuzione dei programmi di trattamento a beneficio dei propri pazienti.
Per tali ragioni
– conclude Daniela Forma – ho depositato una interrogazione indirizzata all'Assessore Regionale della Sanità per sapere se abbia verificato su tutto il territorio regionale la disponibilità di immunoglobulina tetanica e per conoscere le azioni che la Regione Sardegna ha già intrapreso o intende intraprendere per sopperire alla carenza del suddetto medicinale.”

 

a cura della Redazione

Contatti

redazione@ilmarghine.net
tel. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK