Idee e progetti contro lo Spopolamento: Sabato l'appuntamento con il Premio Nino Carrus

| di Associazione Nino Carrus
| Categoria: Attualità
STAMPA

 

BORORE. Si svolgerà Sabato 13 gennaio, alle ore 10 presso la Sala consiliare del Comune di Borore, la premiazione dei vincitori della “Quarta Edizione del Premio Nino Carrus 2017” dedicata al tema “Il Declino e lo spopolamento dei piccoli paesi: idee, progetti e buone pratiche a supporto della loro rinascita”.

Oltre trenta gli elaborati presentati: “una grande partecipazione – scrive in una nota l'Associazione - che sta a dimostrare che i cittadini sardi, giovani e non, intellettuali e non, politici e non, sono estremamente interessati al tema Declino e spopolamento dei piccoli paesi e intendono proporre progetti e buone pratiche per dare soluzione a questo fondamentale problema per lo sviluppo futuro della Sardegna”.

Il 13 gennaio saranno assegnati tre premi:

  • Primo premio per l’elaborato che ha trattato l’argomento in maniera più completa

  • Secondo premio all’elaborato che ha espresso maggiore originalità nelle proposte attuabili

  • Premio speciale della Compagnia di Navigazione “Tirrenia”.

Sarà presente la Commissione giudicatrice con la Presidente Daniela Falconi, Sindaca di Fonni, con i Commissari Emiliano Deiana Sindaco del Comune di Bortigiadas e Presidente dell’Anci Sardegna, Matteo Lecis Cocco -Ortu del Collettivo Sardarch di Cagliari (Il Gruppo è autore di un interessante libro dal titolo Spop- Istantanea dello spopolamento in Sardegna), oltre al segretario del Premio Simone Carta – componente del Direttivo - che ha seguito con particolare diligenza e attenzione tutte le fasi organizzative del concorso.

I Vincitori del premio illustreranno brevemente il contenuto degli elaborati presentati, così come previsto nell’apposito bando. Subito dopo avverrà la premiazione che costituirà il momento più importante dell’intera manifestazione.

Molti gli sponsor che hanno contribuito alla organizzazione del Premio: in primo luogo La Fondazione di Sardegna, poi la Compagnia di Navigazione “Tirrenia”, l’Unione dei Comuni del Marghine, i Comuni di Borore, Silanus e Birori, l’Agenzia di assicurazione UnipolSai di Cagliari, che saranno rappresentati alla premiazione dai rispettivi amministratori.

La manifestazione è aperta a tutti, in particolare ai Sindaci e agli Amministratori del territorio, agli amici e soci dell’associazione, alle tante persone che in questi anni hanno seguito le iniziative dell’Associazione.

Sin dalla sua fondazione, oltre un decennio fa – dichiara il Presidente Fausto Mura - l’Associazione Nino Carrus ha posto al centro delle sue iniziative politiche e culturali il problema delle zone interne e dei piccoli paesi. Su questi temi l’Associazione ha organizzato diversi incontri e manifestazioni con il coinvolgimento di soggetti importanti del mondo sardo della cultura, della politica, delle istituzioni, della stampa, con risultati sicuramente postivi perché hanno saputo animare un dibattito, allora molto blando e quasi clandestino, sui temi della questione zone interne in Sardegna. Oggi questi temi sono oggetto di una discussione pubblica sempre più intensa e più motivata che coinvolge una molteplicità di soggetti, culturali, sociali, politici e istituzionali. Un fatto estremamente positivo. La questione dei paesi, la questione dello spopolamento, la questione delle aree interne e periferiche, dopo anni e decenni di oblio, sono diventati gli argomenti centrali del dibattito politico e culturale in Sardegna. Sono diventati la vera “questione Sarda”.

Il Premio Nino Carrus, arrivato ormai alla quarta edizione, è un tassello fondamentale di questo percorso, e ha l’obiettivo di favorire una mobilitazione dal basso di idee, di proposte e di progetti a sostegno della “rinascita” non solo dei piccoli paesi ma della Sardegna intera. Questo è il significato del Premio Nino Carrus 2017.

 

Associazione Nino Carrus

Contatti

redazione@ilmarghine.net
tel. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK