Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Stabilizzazioni precari sanità, la FSI: “Urgente un protocollo di omogeneizzazione”

| di Mariangela Campus, Federazione Sindacati Indipendenti
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Con una lettera a firma di tutte le segreterie territoriali sarde, indirizzata all’Assessore della Sanità della Regione Sardegna, e per conoscenza ai direttori generali di tutte le aziende sanitarie, la Federazione Sindacati Indipendenti FSI USAE torna a battere i pugni sul tavolo per l’attivazione delle procedure di stabilizzazione del personale precario non dirigente in servizio.

“E’ giunto il momento – scrive la coordinatrice nazionale Mariangela Campus – di dare opportune indicazioni ai direttori generali delle Aziende Ospedaliere, Aziende Ospedaliere Universitarie e Azienda Unica della Sardegna, al fine di adottare atti omogenei e non disomogenei in ordine all’assunzione di tutti precari in possesso dei requisiti di cui alla Legge Madia”.

A tale fine, si legge nella lettera, si chiede di procedere alla “sottoscrizione di un Protocollo che metta ordine nelle procedure relative alle nuove assunzioni con le stabilizzazioni dei tanti precari che operano nelle aziende sanitarie isolane, alle proroghe dei rapporti di lavoro a tempo determinato sino alla definitiva stabilizzazione.”

Tale protocollo, spiegano i dirigenti dell’ FSI USAE, dovrà prevedere che tutte le Aziende avviino i processi di stabilizzazione dei precari che hanno maturato i requisiti fissati dalla vigente normativa scandendo i tempi, uniformandoli in tutta la Regione, per l’espletamento delle procedure che dovranno concludersi entro il più breve tempo possibile.

Ovviamente, si precisa nel documento, si potrà attingere alle graduatorie in vigore ai sensi di legge recependo gli ultimi chiarimenti forniti dall'ufficio del ministero della salute e alla circolare 3/2017 del Ministero per la semplificazione e la pubblica amministrazione.

Obiettivo principale del Protocollo continua la Campus sarà l’introduzione di nuove risorse umane all’interno del Sistema Sanitario Regionale al fine di recepire le prescrizioni dell’Unione Europea in materia di orario di lavoro.

La mancata attivazione di quanto richiesto, chiude il documento, sarà il lasciapassare per intraprendere ogni forma di lotta sindacale consentita dalla vigente normativa.

Mariangela Campus, Federazione Sindacati Indipendenti

Contatti

redazione@ilmarghine.net
tel. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK