Tutela della salute e diritti del malato: al Tecnico di Macomer la 3 giorni del progetto nazionale della rete Fri.S.Li

| di a cura della Redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA

 

Macomer. Il progetto, “Cittadinanza e Costituzione”, è di caratura nazionale e l'evento, che durerà 3 giorni, si terrà a Macomer presso I.I.S “S.Satta”, l'istituto guidato dal Dirigente Massimo De Pau.

Il tema da affrontare e sviscerare è di quelli essenziali e fondamentali: la tutela della salute e il diritto all’autodeterminazione del malato, sanciti dall'articolo 32 della Costituzione Italiana.

Dall'11 al 13 Aprile 5 studenti e 1 docente di ciascuno degli istituti appartenenti alla rete Fri.S.Li lavoreranno, attraverso apposite analisi ed elaborati, su questioni di assoluto rilievo sociale e culturale e, come nel caso dei diritti del malato, su argomenti di strettissima attualità che interrogano le coscienze e che spesso dividono l'opinione pubblica.

A partecipare saranno gli Istituti I.I.S. A. Malignani di Udine, l’I.I.S. P.D’Aquileia di Cividale del Friuli, l’I.P.S.S.A. “N. Bergese” di Genova, il Liceo “S. Pertini” di Genova, l’I.I.S “G.A. Pischedda” di Bosa, ossia coloro che appunto hanno dato vita alla rete di Istituti Superiori denominata Fri.S.Li, acronimo di Friuli, Sardegna e Liguria.

Per la prima volta inoltre, in occasione dell'evento macomerese, sarà rappresentato anche il Piemonte grazie alla presenza dell'I.I.S. “R.L. Montalcini” di Aqui Terme.

Alcune delle attività previste durante la 3 giorni coinvolgeranno anche la sede coordinata dell’Istituto Professionale “E. Amaldi”.

L'evento è sostenuto dalla Fondazione Friuli che, fanno sapere in una nota stampa, intende anche in questo modo dimostrare l’attenzione e la sensibilità degli Istituti di Credito del Friuli verso il mondo della scuola.

Grande soddisfazione per la possibilità di ospitare a Macomer un evento di così elevata rilevanza è stata espressa sia dal Dirigente Scolastico dell’I.I.S. “S. Satta” Massimo De Pau che dal Prof. Raffaele Franzese. Quest'ultimo, nella sua qualità di coordinatore della rete Fri.S.Li. ha anche sottolineato:«la prima edizione del progetto si tenne ad Atene, sotto l'alto patrocinio dell'allora Ambasciatore italiano, e anche la prossima edizione del progetto sarà nuovamente ospitata ad Atene».

a cura della Redazione

Contatti

redazione@ilmarghine.net
tel. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK