Macomer. I ragazzi dell'Istituto Satta portano in scena Grazia Deledda

| di Giulia Serra
| Categoria: Attualità
STAMPA


 

MACOMER. Una rappresentazione teatrale tratta dal romanzo “La Madre” del Premio Nobel per la Letteratura Grazia Deledda: è questo il progetto che ha coinvolto gli studenti delle classi V SIA e IV CAT dell'Istituto di Istruzione Superiore “S.Satta” di Macomer, che Sabato 19 Maggio concluderà il suo ciclo con la presentazione al pubblico presso il padiglione Tamuli delle ex Caserme Mura.

Supportati dalle docenti Sandra Atzori, Roberta Denti e Mariantonietta Porcu, guidati dalla regia e direzione di Piero Obinu e Gavina Salaris della compagnia teatrale “Elighelande”, i ragazzi porteranno in scena il groviglio di fede e peccato, morale e passioni incontrollabili, coscienza, smarrimenti e rinunce con cui Grazia Deledda ha tratteggiato i personaggi e la quotidianità che vive nel romanzo del 1920.

A ottant'anni dalla morte della scrittrice ed a novanta dall'assegnazione del Premio Nobel, il progetto ideato dall'Istituto macomerese e finanziato dalla Fondazione di Sardegna ha consentito ai ragazzi di cimentarsi nell'opera “La Madre”, di accostarsi alla grandezza della sua autrice e, attraverso la forma teatro, di immergersi dentro una storia carica di semplice umanità.

La rappresentazione pubblica andrà in scena Sabato 19 Maggio alle ore 11 e, in replica, alle ore 17.


 

Giulia Serra

Contatti

redazione@ilmarghine.net
tel. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK