Macomer. Orti sociali, rinnovate le concessioni per altri 3 anni. E si pensa di ampliare l'offerta

| di Giulia Serra
| Categoria: Attualità
STAMPA

MACOMER. Con una delibera di Giunta, sono state rinnovate per altri 3 anni le concessioni per la realizzazione degli orti sociali, il progetto avviato nel maggio del 2015 col quale si sono assegnati gli appezzamenti di terra che il Comune ha deciso di mettere a disposizione al Monte di Sant'Antonio.

Gli orti sociali hanno consentito in questi anni a 20 tra privati cittadini e associazioni di cimentarsi nella coltivazione diretta, ristabilendo una connessione con la terra e producendo cibo a km0.

A guidarli sono state le agenzie Agris, Laore e Forestas, che hanno messo a disposizione del progetto le proprie competenze.

Soddisfatta per il risultato raggiunto in questi anni e per la volontà espressa dai beneficiari di proseguire questa buona pratica è Rossana Ledda, vice Sindaca, Assessora e promotrice del progetto degli orti sociali: "davvero una grande soddisfazione da parte degli assegnatari perché abbiamo dato opportunità alle persone di ritornare alla terra, di promuovere la cultura del fare, di vivere in mezzo alla natura, di creare momenti di socialità e aggregazione, abbracciando anche la sfera educativa e riabilitativa" – dice, annunciando anche che l'ufficio tecnico individuerà ulteriori appezzamenti di terreno in modo tale da ampliare la possibilità di accedere al progetto anche ad altri utenti.

Giulia Serra

Contatti

redazione@ilmarghine.net
tel. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK