Bolotana. Dal Centro Storico alla Periferia invasi dalle sterpaglie: le segnalazioni dei lettori

| di Giulia Serra
| Categoria: Attualità
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

 

BOLOTANA. Erbacce che invadono i vicoli del centro storico alto del paese e rendono pericoloso il passaggio, soprattutto per i residenti più anziani, ma anche immagini che arrivano dalla periferia, da quel quartiere di Ziu Zolo che sembrerebbe essere sempre troppo lontano dal centro abitato e che più di altri soffre di assenza di servizi e di attenzione: sono le segnalazioni che giungono in Redazione dai lettori Bolotanesi.

Gli scatti sono impietosi, come quelli che giungono dai diversi comuni del circondario e che certificano l'avanzata delle sterpaglie e il loro dominio incontrollato, dovuto all'abbondanza delle precipitazioni di questa stagione e alla relativa mancata pulizia di strade, marciapiedi e spazi verdi.

Per non parlare, più in generale, delle strade provinciali e di certi svincoli d'accesso ai paesi, ridotti ormai ad una visibilità praticamente nulla, come è il caso del bivio per Bolotana, divenuto pericolosissimo nel tratto d'immissione sulla strada provinciale 17.

Tornando agli scatti dei nostri lettori, dal centro storico arriva una richiesta d'intervento per ridare dignità agli scorci del paese, ma anche letteralmente per consentire agli anziani che abitano in quella zona di uscire di casa senza dover attraversare una sorta di foresta rischiando cadute rovinose.

Dalle case popolari di Ziu Zolo (di proprietà di Area) la richiesta è di un intervento che ripristini una condizione accettabile, visto che il fieno domina incontrastato in tutta l'area attorno alle case popolari e vista la presenza delle zecche: “dove dovrebbero andare a giocare i bambini che abitano qua?” - è la domanda più che comprensibile che giunge dal quartiere.

In alto,a parlare da sole, sono le foto dei nostri lettori: le ultime due fotografie rappresentano invece un'eccellenza e mettono in evidenza quanto anche i cittadini, se si organizzano, possono essere determinanti nell'incidere positivamente sull'aspetto e sulle condizioni del proprio borgo.

Inseriamo quindi questi due scorci, curati con attenzione direttamente dagli abitanti della zona e che rappresentano una buona pratica, senza però dimenticare che, attraverso la tassazione locale, i cittadini pagano per avere una serie di servizi e che agli enti competenti spetta dunque la loro erogazione.

Giulia Serra

Contatti

redazione@ilmarghine.net
tel. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK