ITS Sardegna: Sergio Masia nuovo Presidente, a breve il Piano Triennale

| di Giulia Serra
| Categoria: Attualità
STAMPA
La presentazione ufficiale a Macomer

 

MACOMER. Sergio Masia è il nuovo Presidente della Fondazione Istituto Tecnico Superiore per l'area tecnologica dell'efficienza energetica. Sostituisce il dimissionario Raffaele Franzase, che ha guidato per due mandati la fondazione.

La presentazione ufficiale si è svolta nei giorni scorsi presso la sede macomerese alla presenza del Sindaco di Macomer Antonio Succu, del direttore generale dello IAL Sardegna Antonio Demontis e del dirigente scolastico dell'ITS Satta Massimo De Pau.

Il neo presidente Masia, dopo i ringraziamenti di rito, ha voluto sottolineare che eserciterà il suo mandato attraverso un'azione di promozione dell'istituto da svolgere in sinergia con tutti i soci e che a brevissimo sarà presentato il piano triennale nel quale saranno specificate le misure da attuare da oggi fino al 2021.

Confermata l'impostazione multidisciplinare, con priorità per gli ambiti del risparmio energetico, della generazione di energia, dei progetti e dei prodotti ad elevata efficienza energetica, ma senza trascurare le esigenze che emergono dal territorio e dalla sua imprenditorialità.

Non solo, perché Sergio Masia ha precisato che si è superata, grazie alla capacità progettuale, la fase di sofferenza finanziaria che aveva creato qualche disagio, oggi rientrato, alle attività dell'Istituto.

Il diploma di tecnico superiore dell'ITS ha specializzazioni in diversi settori e nel suo percorso prevede ed offre opportunità per scambi internazionali formativi grazie agli accordi sottoscritti con Cina, Russia, Australia, Moldavia ed Argentina.

L' Its è un entità formativa complessa cui partecipano scuole, enti di formazione, imprese, associazioni quali Confindustria, Enti locali, centri di ricerca e università, ed è concepita come fondazione di partecipazione per il raggiungimento di obiettivi formativi professionalizzanti importanti e rispondenti alle esigenze del mercato del lavoro e delle vocazioni dei nostri giovani – ha detto nel suo intervento il Sindaco Succu, che ha riservato parole di ringraziamento per l'attività svolta dall'uscente Raffaele Franzese ed espresso apprezzamento per l'elezione all'unanimità da parte del Consiglio d'Indirizzo di Sergio Masia.

Il dirigente De Pau e il direttore Antonio Demontis si soffermati invece sulla necessità di intercettare i nuovi bisogni delle imprese e di un mercato del lavoro in continua metamorfosi, evidenziando l'importanza e il valore aggiunto della formazione di alta specializzazione, che consente d'inserirsi nei settori strategici del sistema economico e produttivo del paese.

Formazione altamente qualificata, competenze tecnologiche e innovazione sono le parole chiave di un istituto superiore che opera nei settori dell'efficienza energetica, della filiera agro-alimentare e della mobilità sostenibile: la sfida è lanciata.

 

Giulia Serra

Contatti

redazione@ilmarghine.net
tel. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK