Macomer festeggia il signor Saturnino: il traguardo dei 103 anni per l'ex operaio delle Ferrovie

| di Giulia Serra
| Categoria: Attualità
STAMPA

 

MACOMER. Calore familiare e un abbraccio affettuoso ha riscaldato ieri l'abitazione del signor Saturnino Sanna in occasione di una giornata speciale, che lo ha visto spegnere ben 103 candeline. Un traguardo di tutto rispetto che ha affrontato con lo spirito ironico di chi ha imparato a raccogliere le piccole gioie della vita e a goderne con un sano sorriso.

Oltrepassato lo scoglio dei cento anni, il signor Saturnino conserva con orgoglio il suo dinamismo, passeggia aiutandosi col bastone e non rinuncia alla sua buona dose di autonomia, vivendo nell'abitazione che ha condiviso con sua moglie, venuta a mancare tredici anni fa.

Negli appartamenti ai piani superiori vivono due delle tre figlie: tutte insieme, che quotidianamente si curano dall'anziano padre insieme alle rispettive famiglie, lo hanno voluto coccolare con una festa gioiosa nella quale l'ultracentenario, corporatura minuta, sguardo arzillo e spiccato spirito ironico, è stato ovviamente il protagonista assoluto.

Orfano di padre, componente di una famiglia composta da dieci figli, il signor Saturnino è stato operaio nelle officine delle Ferrovie della Sardegna e, dopo la pensione, non ha mai perso il desiderio di godere delle sue passioni. Tra i tre nipoti e i due pronipoti, i parenti e gli amici venuti a festeggiarlo, Saturnino ha infatti raccontato quello che forse per lui ha rappresentato l'elisir di lunga giovinezza: le vacanze prolungate fino ad un mese, trascorse con la famiglia, in campeggio in varie zone di mare, le lunghe passeggiate in campagna alla ricerca de s'antunna, la passione per la pesca e quella per la cura della vigna, che ha seguito personalmente fino a pochi anni fa.

Il vino oggi, con un po' di disappunto, non può più gustarlo per ragioni di salute, ma forse le figlie gli consentiranno uno strappo alla nuova regola per assaporare il rosso che gli ha portato in dono il sindaco di Macomer Antonio Onorato Succu dalla sua personale produzione: “la targhetta del Comune il signor Saturnino l'ha già avuta al compimento dei cento anni, la prossima la consegneremo ai centocinque. Massimo una ogni cinque anni dopo i cento" - ha scherzato il primo cittadino, intrattenutosi a chiacchierare col festeggiato, straordinariamente lucido e propenso al racconto.

A rappresentare l'amministrazione anche l'assessore Marco Manus e il consigliere di maggioranza Gianni Delpiano.

Il signor Saturnino è uno dei 5 centenari di Macomer: due hanno festeggiato i 100 anni nel Settembre e Ottobre scorso, una che compirà 103 anni nel febbraio prossimo e un'altra donna che il mese prossimo raggiungerà i 105.

 

Giulia Serra

Contatti

redazione@ilmarghine.net
tel. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK