Bolotana. Il ritorno del Processo a Zorzi: il Comitato rispolvera la tradizione

| Categoria: Attualità
STAMPA

 

BOLOTANA. Sarà un martedì grasso particolare quello che andrà in scena domani a Bolotana.

Il Comitato SS Bachisio e Isidoro, costituito quest'anno dalle leve del Nove, ha infatti deciso di riproporre uno spettacolo che si perde nella tradizione collettiva e per farlo ha voluto chiamare a raccolta tutti i personaggi necessari per lo svolgimento del rito.

Il ritorno di Zorzi non si esaurirà infatti nell'appuntamento che, a partire dalle 15.30, vedrà le squadre in concorso andare alla ricerca del Re fantoccio al quale addebitare tutte le disgrazie, seguendone le tracce attraverso gli indizi e, al massimo, chiedendo aiuto ai cittadini di passaggio o bussando nelle case.

Dopo la ricerca si svolgerà un vero e proprio Processo, quello che inevitabilmente porterà al rogo il capro espiatorio da sacrificare per la purificazione della comunità. Se non sappiamo ancora per quali reati il malcapitato Zorzi verrà sottoposto a giudizio, di certo ad esprimersi sulla sua sorte vi sarà una Corte composta da 6 Giudici popolari e dal Presidente, ma anche il Pubblico Ministero al quale è affidata l'accusa, l'avvocato che curerà la difesa e i testimoni del presunto misfatto.

Un vero e proprio appuntamento con il teatro improvvisato che si svolgerà al rientro dal consorso “Troviamo Zorzi”, presumibilmente verso le 18, in pubblica piazza.

Dopo il Processo, la favata offerta a tutti dalla Pro Loco e, a partire dalle ore 22 presso il portico comunale, il divertente spettacolo con le esibizioni canore dei “Dilettanti allo Sbaraglio” e, a seguire, la musica del Dj.

Contatti

redazione@ilmarghine.net
tel. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK