“La stazione ferroviaria versa in stato di degrado”: a Silanus il gruppo LiberaMente presenta una Mozione

| Categoria: Attualità
STAMPA

 

SILANUS. Il gruppo della minoranza consiliare LiberaMente ha depositato nei giorni scorsi una Mozione nella quale si denuncia lo stato in cui versa la stazione ferroviaria di Silanus, evidenziando, anche attraverso gli scatti fotografici, la fatiscenza dei locali e l'impossibilità per i pendolari di utilizzare i servizi igienici. La questione sarà affrontata dal Consiglio Comunale nella prossima riunione.

Di seguito, integralmente, la Mozione a firma del gruppo Liberamente

Oggetto: stato di degrado della stazione ferroviaria ARST di Silanus.

Premesso che

  • Con la riorganizzazione del servizio ferroviario avviato dall’Azienda Regionale Sarda Trasporti (ARST), l’automatizzazione e la drastica riduzione delle risorse umane ha determinato l’abbandono della presenza fissa del personale presso la Stazione di Silanus, col conseguente declassamento da stazione in semplice fermata viaggiatori, sul modello del servizio automobilistico.

  • Il fabbricato Stazione, non più presidiato da circa vent’anni, disabitato agli alloggi del piano superiore, completamente abbandonato al vandalismo è andato progressivamente in degrado senza che l’Azienda proprietaria abbia mai effettuato alcun serio intervento di ripristino né di adeguata messa in sicurezza.

  • Allo stato attuale, l’intero fabbricato con le rispettive pertinenze, in particolare la sala d’attesa e la pensilina coperta prospiciente il marciapiede, versa in condizioni fatiscenti, per non parlare dei servizi igienici inesistenti, fatto assai grave visto che i nuovi treni in servizio sulla linea sono sprovvisti di toilette a bordo.

  • Dalle segnalazioni pervenute da parte di diversi abbonati che viaggiano da Silanus da e per Nuoro e Macomer, risulta che le stazioni di Bortigali, Bolotana ed Orotelli (anch’esse non presenziate da personale ferroviario), siano tenute in sicurezza ed in ordine, con la periodica pulizia della sala d’attesa, compresa l’agibilità dei servizi igienici.

    Considerato che

  • È diritto-dovere degli amministratori sensibilizzare gli organi competenti affinché sia tutelato il diritto alla mobilità dei cittadini e dell’accesso al trasporto in condizioni di sicurezza, decoro e comfort, nel rispetto delle norme igieniche.

  • Tali diritti, peraltro previsti nella “Carta dei Servizi” dell’ARST SpA, sono totalmente disattesi nei confronti dei viaggiatori di Silanus.

  • L’incresciosa condizione in cui versa la Stazione ferroviaria ARST di Silanus, meriti una ferma presa di posizione da parte del nostro Consiglio Comunale.

    M O Z I O N E

    Per quanto premesso e considerato, il Consiglio Comunale di Silanus denuncia le condizioni di disagio cui è sottoposta l’utenza della fermata ferroviaria di Silanus e impegna Sindaco e Giunta a rappresentare all’azienda ARST e all’Assessorato Regionale ai Trasporti, formale istanza affinché vengano urgentemente ripristinate le normali condizioni di utilizzo dei locali dello scalo di Silanus, ivi compresi i servizi igienici.

    F.to G.M. Cappai, G.B. Tola A. Beccu, M. Cossu

    LiberaMente Silanus

Contatti

redazione@ilmarghine.net
tel. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK