Un'alleanza per conquistare il mercato internazionale delle eccellenze culinarie: Siendas lancia la sfida agli imprenditori

| di Giulia Serra
| Categoria: Attualità
STAMPA
La presentazione del progetto Siendas

 

SILANUS. La Sardegna, i prodotti d'eccellenza, i produttori, il Mercato internazionale, le professionalità e una visione d'insieme che mira a costruire, attraverso un'alleanza strategica tra i territori, un unico marchio di alta qualità capace di rispondere alle esigenze dei sempre più attenti consumatori di buon cibo di tutto il mondo. È questo l'interessante progetto presentato la scorsa settimana a Silanus, dinamico Comune del Marghine nel quale ha sede una nuova società che, con i piedi ben piantati nel locale, guarda e organizza se stessa misurandosi con un orizzonte globale.

A dare voce e corpo al progetto è l'estroso Marco Arca, trentenne forte di un bagaglio esperienziale conquistato sul campo nel settore della ristorazione di mezzo mondo. Un bagaglio di conoscenze che oggi gli ha consentito di elaborare e dare vita a Siendas, letteralmente “tesori”, un soggetto di intermediazione commerciale che, mettendo in rete tutti gli attori della filiera, ha l'obiettivo di inserirsi nella sezione alta qualità dell'offerta agroalimentare non solo europea.

Una sala interessata e selezionata ha ascoltato e partecipato attivamente alla presentazione di quella che, da subito, si è palesata come l'illustrazione di un progetto che è già in essere e che, con obiettivi serrati a brevissimo e medio termine, ha già avviato le sue mosse organizzative curando ogni passo per la sua realizzazione.

Dentro questa piattaforma in piena evoluzione si collocano i portatori d'interesse, ossia le eccellenze della produzione enogastronomica di un'Isola che sa di poter competere per qualità nel grande mercato del gusto, ma anche le aziende che hanno scommesso sulla sperimentazione e sull'innovazione per offrire nuovi servizi, come Portale Sardegna e Sardex.

Dalle carni ai formaggi, dai prodotti ittici alle farine, dall'olio al miele sino alle creme e alle conserve: eccellenze che scelgono di allearsi e partecipare ad una organizzazione strutturata che fa della Sardegna il suo marchio, avviando un percorso che consente di dare una nuova visibilità internazionale alle produzioni curando la pubblicità ed il marketing e sbarcando, attraverso l'e-commerce, il turismo esperienziale e l'apertura di appositi store in franchising nei 5 Continenti, nel mercato del buon cibo per ritagliarsi uno spazio di tutto rispetto.

Una piattaforma di ultima generazione realizzata da esperti del settore, la creazione dell'immagine del prodotto connessa alla terra dalla quale nasce, la valorizzazione dei processi che stanno alla base della qualità, lo studio dei target di riferimento, l'apertura di nuovi sbocchi commerciali partendo dall'Inghilterra e la collocazione anche fisica attraverso una presenza organizzata, standardizzata e quindi riconoscibile nei centri di rilievo delle grandi città.

Per farlo Siendas propone di spezzare la troppo dispersiva catena degli intermediari e puntare ad una distribuzione basata sulla associazione dei singoli, costruendo una sorta di gestore unico che proponga nelle piazze virtuali e reali del mondo un marchio riconoscibile ed indice di controllo di qualità e origine del prodotti, abbattendo i costi ed incrementando la competitività.

Una sorta di regia unica in grado di divenire marchio di cultura, qualità, convenienza ed esperienza: una sfida che Siendas ha posto con entusiasmo ad una platea di operatori che, con uno sguardo nuovo e la necessità di superare le criticità strutturali del sistema di distribuzione delle eccellenze sarde, guarda oggi con favore e particolare interesse alla creazione di vero e proprio brand della Sardegna.

Giulia Serra

Contatti

redazione@ilmarghine.net
tel. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK