Operazione “Ippocrate”, terremoto politico a Macomer: il Sindaco Succu agli arresti domiciliari

| di Giulia Serra
| Categoria: Attualità
STAMPA

 

MACOMER. C'è anche il Primo Cittadino di Macomer tra le 4 persone finite questa mattina agli arresti domiciliari disposte dalla Procura di Oristano.

Antonio Onorato Succu, Sindaco di Macomer e Presidente dell'Unione dei Comuni del Marghine, è stato fino a qualche mese fa primario del reparto di ginecologia del San Martino di Oristano, l'ospedale attorno al quale si sono concentrate le indagini della Procura che, dal 2017, aveva avviato un'inchiesta per fare luce su un presunto sistema di assunzioni.

Gli arresti domiciliari, secondo le indiscrezioni trapelate sino ad ora, sarebbero stati disposti anche per Augusto Cherchi, ex consigliere regionale in quota Partito dei Sardi e primario nello stesso ospedale, e per altre due persone.

I reati contestati sarebbero quelli di corruzione, frode nelle pubbliche forniture, omissione d'atti d'ufficio, abuso d'ufficio e  rivelazione di segreti d'ufficio: per comprendere la dimensione dell'operazione eseguita all'alba di oggi occorrerà però attendere le 16, orario per il quale il Procuratore della Repubblica Ezio Domenico Basso ha convocato la conferenza stampa nella quale illustrare i dettagli.

Giulia Serra

Contatti

redazione@ilmarghine.net
tel. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK