Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Sardinia Ultramarathon : vincono Stefano Radaelli e Silvia Serafini nel Rocca Traessa Ultra Trail

Nel Pischina Sicca Trail primo posto ex-aequo fra Antonio Angelo Del Moro e Gianbattista Piana tra gli uomini e di Mariaelisa Marongiu tra le donne, Vincenzo Contu e Lorena Brusamento primi nel Tamuli Trail.

| di Team SUM
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Record di partecipanti alla rivoluzionata SUM, oltre 250 (contando anche i partecipanti alla Camminata Ludico-Motoria) sono stati infatti gli appassionati della disciplina che si sono riversati nei sentieri del Marghine e del Montiferru, demolito il precedente primato di 185 iscritti dell’edizione 2013. Tutto ha avuto inizio sabato 19 con l’arrivo degli atleti e la consueta presentazione della gara, che ha visto a sorpresa l’intervento anche di Roberto Zanda, l’ultramaratoneta guerriero, protagonista poco prima della presentazione del suo scritto alla Mostra del Libro. Domenica alle 8 del mattino è partita la regina della SUM, il Rocca Traessa Ultra Trail. Fin dai primi chilometri Stefano Radaelli (Serim) e Silvia Serafini (Tornado) hanno preso la testa della classifica, sono stati infatti loro due i primi a passare all’intermedio del 32 km a Sas Pedras Nieddas, comando della gara che è stato tenuto da entrambi fino alla fine della gara che li ha visti trionfanti, rispettivamente in 5:43:36 e in 5:59:30. A completare il podio maschile da 5 della 60 km sono stati il portacolori della Libertas Vallesabbia Maurizio Vacca (originario di Isili) in 6:26:15, Paolo Deavi, terzo, in 6:37:35, dell’Atletica Valle di Cembra, Magno Cristiani, quarto, in 6:39:44, Runcard, e Andrea Miori, quinto, in 6:40:44, dell’Atletica Valle di Cembra. Da segnalare le ottime prestazioni degli atleti Sardi Pietro Deriu, Evangelino Chessa, Claudio Collu e Giuseppe Musu, e dei Macomeresi Simon Pietro Meloni (11°) e Roberto Cicchinelli (14°). Tra le donne, dopo Silvia Serafini, secondo posto per Donatella Pettosini, in 8:26:54, dell’ASD Cagliari Atletica Leggera, terzo per Emilia Minnai, in 8:29:39, Nuova Atletica Sestu, quarto per Silvana Puddu, in 9:07:16, Tespiense Quartu, e quinto per Ardea Rossi, in 9:51:41, della GSD Mombocar. La gara era valida come secondo prova del Campionato Italiano IUTA di Combinata di Ultramaratona (la prima si è svolta all’Ultramaratona sul Gran Sasso), e ha visto trionfare Paolo Deavi, seguito da Maurizio Vacca e Santo Borella (rispettivamente Campioni Italiani di categoria), tra le donne invece l’alloro è andato a Sabrina Tricarico. Nel Pischina Sicca Trail, tra gli uomini, primo posto ex aequo fra Antonio Angelo Del Moro, ASD Polisportiva Valmalone, e Gianbattista Piana, Atletica Orani, su Emanuele Sini, Alessandro Delussu e Gian Francesco Medda, mentre trionfo di Mariaelisa Marongiu, Atletica Orani, su Gabriella Cappai, Martina Nuxis e Debora Musio. Nel Tamuli Trail gradita vittoria del portacolori della società locale Vincenzo Contu tra gli uomini, su Antonio Cogotzi, Mario Masala, Salvatore Ballone e Davide Sanna, la pluricampionessa Lorena Brusamento, GS Gabbi, ha invece trionfato tra le donne, su Adalgisa Deriu, Paola Burrai, Antonella Cau e Giuliana Corda. Tantissimi i volontari che hanno garantito la buona riuscita della manifestazione. La Sardinia Ultramarathon, oltre al patrocinio dei Comuni di Macomer, Scano di Montiferro e Borore, è stata sponsorizzata da Tirrenia, ProAction e L’Orto di Eleonora e ha avuto Radio Libera Macomer come radio ufficiale.

Team SUM

Contatti

redazione@ilmarghine.net
tel. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK