Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Primo Insediamento in Agricoltura, Daniela Forma denuncia l'inerzia degli Uffici Regionali: "la misura è colma"

di Daniela Forma, Consigliera Regionale del PD

| di Daniela Forma
| Categoria: Economia | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Erogazione contributo di cui alla Misura PSR Primo Insediamento... Servizio Formazione dell'Assessorato Regionale del Lavoro permettendo!!

Premessa.
Capita anche che qualche giovane volenteroso presenti la domanda per il Primo Insediamento (PSR) e che faccia tutto quello che viene richiesto per poter accedere al contributo di avviamento della propria azienda agricola.
Tra gli adempimenti richiesti vi è anche la partecipazione ad un corso di formazione per imprenditore agricolo. Il corso viene tenuto da un Ente di Formazione accreditato dopodiché, una volta che si è sostenuto l'esame finale, il Servizio Formazione dell'Assessorato Regionale del Lavoro deve rilasciare un certificato che l'Ente di formazione consegnerà a chi lo ha superato positivamente.
Tale certificato poiché rientra tra i requisiti richiesti per accedere alla Misura del Primo Insediamento, è essenziale per la chiusura della pratica e la corresponsione di quanto dovuto.

Il fatto.
Due giovani di Bolotana presentano domanda per accedere alla Misura del Primo Insediamento, predispongono tutta la documentazione richiesta e partecipano al corso per imprenditori agricoli, sostenendo l'esame finale a Sassari in data 27 Marzo 2017.
Passa un anno.
A Marzo 2018 arriva finalmente il momento in cui dall'Assessorato dell'Agricoltura tutto è pronto per l'erogazione di quanto dovuto. Manca solo un documento: il certificato che attesta la fruttuosa partecipazione al corso di formazione per imprenditore agricolo che dovrebbe produrre il Servizio Formazione dell'Assessorato Regionale del Lavoro. 
Lo scorso 6 Marzo ho fatto contattare gli uffici del Servizio Formazione per comprendere come mai quegli attestati fossero in attesa di essere rilasciati da ormai quasi un anno e per segnalare l'esigenza di rilasciarli celermente.
Mi è stato così garantito che entro una settimana avrebbero sbrigato il lavoro occorrente e che avrebbero trasmesso gli attestati all'Ente di Formazione sassarese per la consegna ai partecipanti.
E invece no... Nonostante abbia fatto presente il grave danno arrecato ai giovani interessati dalla mancata consegna di quell'attestato ad oggi, a distanza di un mese, di quel pezzo di carta neppure l'ombra.

Ultimi eventi.
Ho così dovuto interessare l'Ufficio di Gabinetto dell'Assessore Regionale del Lavoro perché dagli uffici del Servizio Formazione si riuscisse ad avere qualche buona nuova su questi attestati. Mi è stato così riferito che in giornata verificheranno i certificati inviati dall'agenzia formativa, li manderanno alla firma e in settimana si pensa di poterli inviare per la consegna ai partecipanti del corso.
Nella speranza che la settimana prevista non risulti come quella che mi era stata indicata un mese fa!

Ma io dico.... È mai possibile che in un Ufficio Regionale vi sia una tale disorganizzazione che una pratica che non richiede neppure un grande lavoro intellettuale debba restare per un anno su una scrivania? 
È mai possibile che chi ha la fortuna di essere un dipendente pubblico non si ponga alcuno scrupolo sapendo che da quel semplice attestato, che dovrebbe produrre in un tempo ragionevole, dipende il blocco dell'erogazione di un contributo per un giovane che sta iniziando una nuova attività?
È mai possibile che un contributo regionale, messo a disposizione per sostenere il mondo produttivo e l'auto imprenditorialità, debba essere bloccato dall'inerzia dell'altro Ufficio regionale della porta accanto?
È mai possibile che chi ricopre un ruolo politico-istituzionale debba dedicare un tempo irragionevole a scovare pratiche inevase e a chiedere di sistemarle quasi fosse un favore personale e non un dovere di chi è pagato per fare questo?

Non sono solita a sfoghi pubblici di questo tipo ma la misura è veramente colma.
Mi auguro che questa settimana tale vicenda incresciosa si chiuda una volta per tutte.

Daniela Forma

Contatti

redazione@ilmarghine.net
tel. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK