Macomer, Amministrative 2018. Il Movimento Zona Franca al fianco di Gina Falchi: “è ora di voltare pagina”

| di Giulia Serra
| Categoria: Politica
STAMPA

 

MACOMER. A due mesi dal voto amministrativo che darà a Macomer un nuovo governo cittadino, iniziano a concretizzarsi le posizioni in campo.

Il Movimento Zona Franca Sardegna ha ufficialmente dichiarato, attraverso un comunicato stampa a firma della referente territoriale Loredana Careddu, il suo sostegno a Gina Falchi, candidata a Sindaca per il Movimento Cristiano Forza Popolare, confermando che concorreranno nella formazione della lista.

Alle prossime elezioni comunali di Macomer il Movimento Zona Franca Sardegna sosterrà la candidatura a sindaco di Gina Falchi partecipando alla formazione della lista civica collegata a tale candidatura e fornendo un contributo fattivo alla elaborazione del programma che sarà presentato agli elettori macomeresi – scrive il Movimento Zona Franca - Il Movimento esprime pieno sostegno a Gina Falchi la quale, dal giorno in cui ha annunciato la sua candidatura alla carica di sindaco, ha saputo lavorare con determinazione e tenacia alla costruzione di una valida proposta politica e amministrativa alternativa a coloro che hanno governato Macomer negli ultimi quindici anni. Condividiamo l’approccio che Gina Falchi ha avuto in questi mesi alle tematiche che interessano la nostra città e le posizioni che ha portato avanti con fermezza, coerenza e coraggio.
Oggi Macomer
– si legge ancora nel comunicato - ha necessità di un progetto politico serio e credibile che miri al rinnovamento e al rilancio della politica cittadina. Riteniamo che il progetto legato alla candidatura di Gina Falchi sia quello più vicino ai nostri valori e ci mettiamo a disposizione per apportare il nostro contributo in termine di idee, proposte e partecipazione.
Macomer ha un ruolo strategico e geografico importante per il futuro della Sardegna, la sua centralità e la presenza di importanti Zone industriali collegabili a qualsiasi porto industriale potrebbero essere  l'imput per attrarre investitori e usufruire delle agevolazioni previste dal D.L.vo 75/98 che ha istituito le zone franche doganali nei 6 principali porti sardi e che attendono solo la perimetrazione e l'attivazione, peraltro rinviate già da troppo tempo.
Come Movimento Zona Franca Sardegna abbiamo deciso di scendere in campo alle amministrative macomeresi
– prosegue il documento - perché siamo fermamente convinti che le scelte politiche future della nostra città siano importantissime anche nell’ottica di un rilancio economico del territorio e della elaborazione di un nuovo modello di sviluppo che sia in grado di valorizzare il tessuto imprenditoriale locale e frenare il declino e lo spopolamento progressivo di Macomer.
E’ ora di voltare pagina e di offrire ai nostri concittadini una proposta politica nuova, inclusiva  e soprattutto chiaramente alternativa a quelle che si sono alternate sino ad ora alla guida della città, che sia in grado di attrarre forze politiche e cittadini che intendono lavorare per un reale cambiamento e che sia finalizzata ad invertire la rotta che ha visto Macomer , anno dopo anno, perdere posizioni in termini di competitività, servizi e peso politico e amministrativo
”.
Ad incassare l'appoggio è ovviamente la stessa Gina Falchi: “si tratta di un apporto importante – scrive la candidata - che si aggiunge al grande lavoro fatto in questi mesi, un impegno quotidiano portato avanti dalla sottoscritta e dal Movimento Cristiano insieme con un gruppo di cittadini determinati a costruire il cambiamento di Macomer. Ora ci appelliamo a tutti quei cittadini che abbiano a cuore la costruzione insieme a noi di una proposta politica nuova e alternativa alle sinistre e alle politiche dell'amministrazione comunale ad impegnarsi in prima persona. Invito ad una riflessione costruttiva anche quelle forze politiche che hanno a cuore un cambio di rotta per la nostra città: noi siamo e saremo in campo, a breve lanceremo il nostro programma politico e amministrativo, a tal fine siamo aperti al confronto e al lavoro comune per portare a casa l'obiettivo: vincere le elezioni amministrative e liberare Macomer da chi l'ha mal governata negli ultimi vent'anni, c'è bisogno di aria nuova".

 

Giulia Serra

Contatti

redazione@ilmarghine.net
tel. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK