Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Commissione d'inchiesta sul Polo di Ottana: il commento del primo firmatario Luigi Crisponi

| Categoria: Politica | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

 

“L'istituzione delle Commissione d'inchiesta sul Polo  di Ottana, seppur tardiva rispetto alle intricate vicende che hanno portato al fallimento delle politiche industriali dell'area, rappresenta una occasione per far luce sui tormentati 50 anni trascorsi dal primo insediamento”. 
Lo ha dichiarato il Consigliere regionale Luigi Crisponi (Riformatori), primo firmatario della proposta di istituzione della Commissione speciale d'inchiesta votata ieri all'unanimità dal Consiglio regionale. 
“Esprimo soddisfazione - ha proseguito Crisponi - sul fatto che l'aula abbia voluto condividere l'iniziativa inizialmente sostenuta dalla sola minoranza consiliare. Il tema che si andrà a trattare difatti necessità dell'appoggio e di una condivisione trasversale al di là delle appartenenze politiche.
Aprire una profonda riflessione ed una disamina dei fatti e dei documenti che hanno accompagnato la nascita, la crescita ed infine il fallimento delle azioni che hanno riguardato la piana di Ottana, servirà ad individuare linee di intervento per un riuso e il rilancio dell'intera area ponendo solide basi per la doverosa concretizzazione delle stesse. Con ciò ponendo al primo posto l'avvio delle bonifiche per il disinquinamento del suolo e del sottosuolo e con la certificazione delle politiche di welfare a favore dei lavoratori espulsi dai cicli di produzione.
Insomma - ha concluso Luigi Crisponi - il lavoro dei Commissari potrà essere occasione  di incoraggiamento per futuri insediamenti produttivi di matrice manifatturiera  moderni e sopratutto non inquinanti”.

Contatti

redazione@ilmarghine.net
tel. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK