Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Macomer. Situazioni di degrado nel quartiere di Santa Maria, Giuseppe Ledda scrive al Sindaco

| di Giuseppe Ledda, Consigliere di Minoranza Macomer
| Categoria: Politica | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

MACOMER. Riceviamo e pubblichiamo integralmente la nota a firma del consigliere comunale Giuseppe Ledda: 

 

Al SINDACO DI MACOMER

                                      c.p.c: Al DIRIGENTE DEL SETTORE TECNICO

Le scrivo in qualità di Consigliere comunale, oltre che di cittadino residente nella Via Giannino Caria, per pregarla di impartire le necessarie disposizioni affinché si provveda con urgenza ad eliminare la situazione di grave degrado che si registra nella via suddetta e nell’ attigua di Via Melis, come del resto in gran parte del quartiere di S. Maria, per la presenza diffusa di erba ed arbusti lungo i marciapiedi e di uno strato consolidato di fogliame secco lungo la carreggiata, oltre che di rifiuti vari.

Tale situazione è chiaramente determinata dal fatto che la Ditta appaltatrice del servizio di igiene urbana non provvede da lungo tempo né allo spazzamento, né al diserbo,  né alla pulizia delle caditoie. L’ultimo intervento di cui si ha memoria risale a circa un anno fa e venne per di più effettuato da Personale del Comune integrato con una squadra di addetti del cantiere forestale del Monte di S. Antonio.

 Le rammento che - in base al Capitolato speciale d’appalto –  le vie del Rione di S. Maria devono essere pulite una volta alla settimana attraverso spazzamento meccanizzato o manuale e che tale prestazione comprende anche “estirpazione normale e progressiva e decespugliamento delle aree lungo i marciapiedi, cigliature di strade, piazze, riquadri di alberi e banchine spartitraffico”Lo stesso capitolato prescrive che la pulizia dei pozzetti debba essere effettuata una volta all’anno tra settembre e gennaio.

Trattandosi di una palese inadempienza rispetto alle prescrizioni del capitolato, la invito a verificare che vengano applicate le sanzioni dallo stesso previste per tali situazioni, che l’art. 24 quantifica in €.  500 per mancata effettuazione del servizio completo di spazzamento meccanizzato; in €. 300 in caso di spazzamento manuale ed in €. 0,20 a mq. in caso di mancato spazzamento secondo la frequenza stabilita (sanzioni fra loro cumulabili).

Inoltre, poiché certamente avrà avuto modo di riscontrare personalmente nella giornata ecologica promossa dalla sua Amministrazione nel giorno 27.5.2018 che le succitate violazioni del Capitolato non riguardano solo le due vie citate in premessa, ma strade e piazze dell’intero abitato - diverse delle quali assoggettate ad una frequenza di intervento ancora maggiore - le chiedo di comunicarmi se le violazioni del capitolato riscontrate in tale occasione sono state contestate alla ditta appaltatrice, con la quantificazione delle sanzioni.

Le rammento infine che tale situazione è attribuibile anche al fatto che non è mai stata prestata la necessaria attenzione alle numerose interpellanze ed interrogazioni presentate in Consiglio comunale  proprio in merito al mancato rispetto nell’espletamento del servizio di igiene urbana delle disposizioni del capitolato d’appalto.

In attesa di cortese sollecito riscontro, porgo cordiali saluti.                                                       

                                                                                                          Giuseppe Ledda

                                                                                                        Consigliere comunale

Giuseppe Ledda, Consigliere di Minoranza Macomer

Contatti

redazione@ilmarghine.net
tel. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK