Borore e Noragugume: i dati dalle urne

| di Giulia Serra
| Categoria: Politica
STAMPA

 

Nel Comune di Borore le urne hanno decretato, in linea con il dato regionale, la vittoria del candidato del centrodestra Christian Solinas che, con 436 voti, ha totalizzato il 40,03%.

Si è fermato invece al 33% il candidato del centrosinistra Massimo Zedda, che ha incassato 363 voti.

Al terzo posto non c'è il Movimento 5 Stelle ma Paolo Maninchedda, candidato presidente del Partito dei Sardi, che a Borore ha ottenuto 184 voti che equivalgono al 16,89%.

Solo 75 voti invece per Francesco Desogus, che si ferma al 6,88%.

Seguono Andrea Murgia di Autodeterminazione con 20 voti (1,83%), Mauro Pili con 9 voti e lo 0,82% e Vindice Lecis che ha ottenuto solo 2 voti.

La vera sfida nel Comune di Borore si è giocata proprio tra le prime tre formazioni in ordine di arrivo: il centrodestra infatti schierava tra i candidati consiglieri, attraverso Forza Italia, la Sindaca del Comune Bastiana Carboni, che ha portato a casa 279 preferenze dei bororesi (558 a livello provinciale).

Dall'altra parte, la consigliera regionale uscente Daniela Forma, schierata tra le fila del Partito Democratico, che in casa è riuscita a totalizzare 250 preferenze e che, alla fine della partita, con 2.191 preferenze complessive nel territorio provinciale, si è vista sfilare per una manciata di voti lo scranno in Consiglio Regionale dal suo collega di partito Roberto Deriu.

Ad emergere nel voto cittadino anche il peso del Partito dei Sardi di Paolo Maninchedda che, oltre sfiorare il 17% nel voto al candidato presidente, ha strappato 109 preferenze andate a Gianfranco Congiu e 62 a Rossana Ledda.

A Noragugume invece Christian Solinas incassa un 46% pieno dei voti, Massimo Zedda si è fermato al 40%, Paolo Maninchedda al 7,14%, Desogus dei 5S 3,17%, Mauro Pili 2,38%, Andrea Murgia 0,79, Lecis resta invece a zero.


 

Giulia Serra

Contatti

redazione@ilmarghine.net
tel. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK