Sant'Antonio Abate: stasera i fuochi e i festeggiamenti

| di a cura della Redazione
| Categoria: Tradizioni
STAMPA

 

Anche i paesi del Marghine si preparano alla serata di festeggiamenti in onore di Sant'Antonio Abate.

A Macomer tutto pronto per la tradizionale Tuva, l'albero cavo che brucerà fino a notte fonda in Piazza Santa Rughe: l'evento è organizzato dal Comitato Sa Tuva de Santa Rughe e animerà il centro storico della città a partire dalle 16.30.

Grande attesa anche a Silanus: dopo l'accensione de Su Fogulone, gli immancabili e spettacolari fuochi d'artificio, la cena e i balli in piazza. Domani mattina sarà la volta della messa seguita dalla processione che porterà il Santo Patrono dei Silanesi per le vie del paese alla presenza della banda musicale di Alghero. Poi ancora, cena in piazza a base di prodotti tipici. Giovedì invece si terrà il Trofeo Sant'Antonio Abate: sul campo di calcio la sfida è tra i padroni di casa del Silanus e gli ospiti del Castelsardo.

A Bolotana l'omonimo comitato guidato quest'anno da Antonello Campus è pronto per dare il via alla 23^ Sagra de sa Purpedda: alle 17.30 i vespri, la benedizione e l'accensione del falò, i fuochi d'artificio e poi la festa popolare. Come da tradizione, il giorno successivo si terrà la Benedizione degli Animali: alle ore 17 presso il sagrato della Chiesa sfileranno cani, gatti, asinelli, cavalli e i più vari animali da compagnia. A seguire, la Messa e la Processione.  

a cura della Redazione

Contatti

redazione@ilmarghine.net
tel. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK