Silanus vs Abbanoa: i cittadini costituiscono un Comitato contro i disservizi

| di Giulia Serra
| Categoria: Attualità
STAMPA

SILANUS. Abba Ona e Abba Giusta: queste, semplicemente, le parole d'ordine scelte dal nuovo Comitato costituitosi a Silanus per opporsi ai continui disservizi accompagnati dalle tariffe ingiuste che l'ente gestore dell'acqua, ABBANOA, continua a praticare.

I cittadini si organizzano, esasperati da una situazione che si protrae da anni (i silanesi pagano dal 2007gli oneri di depurazione, pur essendo certificato che il depuratore non ha mai funzionato ) e che pare non trovare una soluzione: Giovedi 25 Giugno alle 19.00 presso il Salone Montegranatico si terrà l'Assemblea spontanea autoconvocata per discutere del problema e trovare soluzioni.

Su tutto, la questione della “mancata depurazione dell'acqua e dell’impropria esazione pluriennale degli oneri in bolletta e quello della ormai ciclica e prolungata indisponibilità dell’acqua potabile, tariffata tuttavia allo stesso prezzo anche quando – per interi mesi – non utilizzabile per il consumo umano e degli animali”, si legge nel comunicato diffuso per invitare gli utenti all'incontro.

L'intento è quello di costituire un Comitato che prenda contatti con altri Comuni ed altri Comitati e gruppi di cittadini che scontano gli stessi problemi, per intentare una azione collettiva per la tutela dei propri diritti non escludendo la Class action o qualsiasi altra azione legale.

La "guerra" contro Abbanoa sembra solo all'inizio: resta da valutare la capacità dell'Ente di dare risposte alle richieste dei cittadini. 

Giulia Serra

Contatti

redazione@ilmarghine.net
tel. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK