Partecipa a IlMarghine.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

CASO TOSSILO e SALUTE. Il Sindaco Manconi: “Gravi Responsabilità”. E il C.C. vota lo STOP al nuovo impianto. Il Video

Condividi su:

BOLOTANA. La questione Inceneritore di Tossilo arriva al Consiglio Comunale di Bolotana, che approva il documento presentato dal Gruppo politico Zente Noa col quale si chiede “al Presidente ed alla giunta della Regione Autonoma della Sardegna di fermare qualunque iniziativa volta alla costruzione e potenziamento di nuovi inceneritori prima dell'adeguamento del Piano Regionale dei Rifiuti alle reali esigenze del territorio”.

Un documento che nei mesi scorsi era stato approvato dai consigli comunali di Silanus, Lei e Birori.

La complicata vicenda dell'inceneritore di Macomer, che tratta i rifiuti del territorio circostante, è stata quindi discussa anche nell'assemblea bolotanese.

Una tematica non semplice da sviscerare, in quanto presenta molteplici aspetti:

- la realizzazione del nuovo mega impianto di incenerimento da 60 mila Tonnellate l'anno al costo di 42 milioni di Euro, il cui iter autorizzativo è giunto alla conclusione e i cui lavori di costruzione potrebbero iniziare già nel 2016;

- l'attuale condizione dell'impianto di incenerimento e le sue ripercussioni nell'ambiente circostante, dominato dagli allevamenti di bestiame e dalle coltivazioni agricole;

- l'impatto sulla salute dei cittadini e i documenti che denunciano la fuoriuscita di Diossina e Furani ( per capirci: le diossine sono sostante pericolosissime definite come Inquinanti Organici Persistenti, messe al bando dalla Convenzione di Stoccolma del 22 maggio 2001 e caratterizzate da un'elevata persistenza nell’ambiente, da un’elevata liposolubilità e dalla tendenza ad accumularsi negli organismi animali e nell’uomo);

- il prezzo esorbitante, pari a 250 Euro a Tonnellata, pagato per il conferimento a Tossilo.

Alla fine della discussione, il Consiglio Comunale approva il documento a maggioranza quasi assoluta, con la sola astensione del Consigliere Bussa.

Di seguito, pubblichiamo invece l'intervista sul tema al Sindaco di Bolotana Francesco Manconi, da noi realizzata nel mese di Ottobre, dopo la pubblicazione su ilmarghine.net degli sconcertanti documenti interni della Tossilo datati 2002 e firmati dall'Ingegnere Filippo Isgrò, dai quali emerge che la Società che gestisce l'inceneritore sapeva di produrre Diossina fuori controllo. 

Condividi su:

Seguici su Facebook