Ancora acqua non potabile a Lei. La Sindaca: “è una vergogna”

| di Giulia Serra
| Categoria: Attualità
STAMPA


LEI. L'acqua della rete di Lei è fuori norma dal 22 Febbraio

Sono trascorse 3 settimane dall'Ordinanza di divieto di utilizzo firmata dalla Sindaca Marcella Chirra a seguito della relativa comunicazione della Asl, ma ad oggi nulla è cambiato: l'acqua continua ad avere livelli di  Alluminio fuori parametro che non ne consentono l'utilizzo diretto e indiretto. 

A denunciarlo è la stessa Sindaca Chirra, che si fa portavoce dell'esasperazione dell'intera comunità:  
non è possibile ed è inammissibile che dal 22 Febbraio ancora Abbanoa non abbia ripristinato la situazione. Oltre i prolungati disagi che questo comporta, come sempre gli utenti continuano a pagare l'acqua come se fosse potabile, mentre invece non lo è”.

Insomma, oltre il danno, la beffa. 

Una situazione non certo isolata quella che si registra a Lei. Basti citare, restando nel territorio del Marghine , la situazione esistente a Silanus, dove è in corso una vera e propria lotta da parte dei cittadini e del Comitato Abba Ona Abba Giusta per richiamare il Gestore Unico Abbanoa alle sue responsabilità: l'acqua color ruggine che periodicamente fa la sua comparsa nelle case dei Silanesi è diventata l'immagine simbolo di una gestione idrica che fa davvero acqua da molte parti. 

 

Giulia Serra

Contatti

redazione@ilmarghine.net
tel. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK