Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

La Regione Sardegna finanzia il progetto del Ceas di Bolotana

| di Ceas e Comune di Bolotana
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

 

Il progetto “ECOmunità, sentieri di Crescita Sostenibili” del CEAS Bolotana, è stato finanziato dalla Regione Sardegna - Assessorato della Difesa dell’Ambiente – Servizio Sostenibilità Ambientale Sistema Informativo (SASI).

Il progetto per la realizzazione di azioni di educazione all’ambiente ed alla sostenibilità da parte degli enti titolari di Ceas accreditati, è incentrato sull’uso efficiente delle risorse del territorio. Le iscrizioni delle scuole avranno inizio a fine gennaio e si vogliono coinvolgere, nelle diverse fasi del progetto, gli alunni dell’Istituto Comprensivo B. R. Motzo di Bolotana - plessi Bolotana, Lei e Silanus – che si cimenteranno in attività di esplorazione, ricerca insieme finalizzate alla comprensione dei sistemi ecologici che consentono la vita sul pianeta ed allo studio dello stile di vita per acquisire abitudini più sostenibili e in armonia con la natura.

I destinatari delle azioni non saranno solo le scuole dal momento che il progetto prevede la proposizione di attività seminariali e di confronto tra le imprese, gli amministratori locali, le guide turistiche e naturalistiche, agenti forestali e tecnici faunistici, gestori fattorie didattiche.

Il progetto si concluderà con il “Mercatino delle Buone Pratiche” pensato per offrire intrattenimento, formazione e laboratori che coinvolgerà circa 300 visitatori nell’arco di tre giornate. Tutte le azioni progettuali di “ECOmunità, sentieri di Crescita Sostenibili” saranno indirizzate verso una innovativa metodologia didattica di Educazione alla Terra e Interpretazione Ambientale.

Com’è possibile evincere dall’elenco che segue, oltre al comune di Bolotana capofila del progetto con il suo proprio Ceas, la rete dei partner che hanno aderito al progetto può vantare una rappresentanza locale molto forte in termini di Enti locali: il Comune di Lei; il Comune di Silanus; l’Istituto Comprensivo B.R.Motzo, il CEAS Xiloteca di Badde Salighes dell’Unione dei Comuni del Marghine, il CEAS di Nuoro; il CEAS di Belvì; l’Agenzia Forestas; il GAL Marghine e di aziende private: coop. Ciclat Ambiente di Ravenna settore didattico; coop. Omnia Green Service; azienda agricola Pitzalis, azienda agricola NaturalMente; azienda agricola Stefano Ortu; cooperativa alternatura.

“La giunta ha sostenuto il progetto poiché si pone come obiettivo quello di creare reti solide tra istituzioni, imprese, associazionismo al fine di attuare un migliore ed efficiente utilizzo delle risorse del paese e di quelle che il territorio del Marghine mette a disposizione, coinvolgendo tutta la popolazione con fasce di età differenti” - ha dichiarato l'Assessore all’Ambiente Stefano Nieddu.

“ ‘ECOmunità, sentieri di Crescita Sostenibili’ è un progetto che vuole riprendere in mano la sensibilizzazione sulle tematiche riguardanti la sostenibilità ambientale delle nostre scelte quotidiane rivolgendosi in primis alle nuove generazioni, ma che riserverà diversi appuntamenti formativi e di confronto rivolti agli addetti ai lavori e a semplici appassionati, al fine di creare o far crescere una coscienza ambientale adeguata ai tempi, ponendo l’accento sulla basilare importanza che ha la condotta di ogni singolo individuo nella cura del proprio territorio” - dichiara la Direttrice CEAS Gabriella Deriu.

Ceas e Comune di Bolotana

Contatti

redazione@ilmarghine.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK