Silanus. L'Amministrazione vara il Bonus Imprese: vediamo come funziona e a chi è destinato

| Categoria: Attualità
STAMPA

 

SILANUS. Il Comune di Silanus ha deciso di riconoscere un contributo economico a favore delle imprese colpite dal blocco Covid-19.

Ieri il Sindaco Gian Pietro Arca ha firmato il relativo atto col quale si aprono i termini per presentare le domande, che potranno essere inoltrate entro il 30 Giugno.

Al contributo possono accedere i titolari di imprese individuali e le società esercenti attività di impresa, rispettivamente residenti e con sede legale nel Comune di Silanus, in possesso di Partita I.V.A. alla data di presentazione della domanda e con sede operativa nel territorio del Comune di Silanus.

L'ammontare del contributo è determinato in base al tipo di attività, tranne che per coloro che hanno subito una riduzione dei ricavi conseguiti nel periodo marzo-aprile 2020 di almeno un terzo rispetto ai ricavi conseguiti nel periodo marzo-aprile 2019: in questo caso, aprescindere dal tipo di impresa, l’ammontare del contributo viene però determinato in 600 euro.

Per gli altri invece varrà la valutazione in base all'attività e al relativo Codice Ateco.

Il Bonus Imprese ammonta a 600 Euro per le seguenti attività:

  • Fabbricazione di altri prodotti di carpenteria in legno e falegnameria per l’edilizia;

  • Taglio, modellatura e finitura di pietre;

  • Fabbricazione di porte e finestre in metallo;

  • Costruzione di edifici residenziali e non residenziali;

  • Ingegneria civile;

  • Demolizione e preparazione del cantiere edile;

  • Completamento e finitura di edifici;

  • Altri lavori specializzati di costruzione;

  • Commercio al dettaglio di prodotti tessili in esercizi specializzati;

  • Commercio al dettaglio di articoli di abbigliamento in esercizi specializzati;

  • Commercio al dettaglio di calzature e articoli in pelle in esercizi specializzati;

  • Commercio al dettaglio di orologi e articoli di gioielleria in esercizi specializzati;

  • Commercio al dettaglio ambulante di prodotti tessili, abbigliamento e calzature;

  • Alloggi per vacanze e altre strutture per brevi soggiorni;

  • Attività di ristorazione connesse alle aziende agricole;

  • Bar e altri esercizi simili senza cucina;

  • Attività fotografiche;

  • Attività di supporto per le funzioni d’ufficio;

  • Servizi dei parrucchieri e di altri trattamenti estetici.

 

Il Bonus di 400 euro è destinato invece alle seguenti attività d'impresa:

  • Installazione di impianti elettrici, idraulici ed altri lavori di costruzione e installazione;

  • Intermediari del commercio esclusi Intermediari del commercio di prodotti alimentari, bevande e tabacco;

  • Commercio al dettaglio di giornali e articoli di cartoleria in esercizi specializzati;

  • Commercio al dettaglio di fiori e piante;

  • Ristorazione con somministrazione;

  • Ristorazione senza somministrazione con preparazione di cibi da asporto;

  • Gelaterie e pasticcerie;

  • Attività delle scuole guida;

  • Servizi di pompe funebri e attività connesse.

Per richiedere il contributo, le imrese dovranno presentare apposita domanda di concessione indirizzata al Comune di Silanus, dichiarando con un'autocertificazione di essere in possesso dei requisiti richiesti. 

Contatti

redazione@ilmarghine.net
tel. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK