Silanus, Covid-19: prorogate le misure restrittive, riaperte alcune attività

| di Giulia Serra
| Categoria: Attualità
STAMPA

 

SILANUS. È il Comune del Marghine in cui il virus si è propagato maggiormente, raggiungendo i 167 casi di positività accertata e gli 8 decessi (come da ultima comunicazione del Sindaco Gian Pietro Arca, da aggiornare con i nuovi dati accertati).

A Silanus si attende ora che arrivino i risultati dei circa 200 tamponi molecolari effettuati nei giorni scorsi, con la speranza di poter attestare un rallentamento della diffusione del contagio da Covid.

Intanto il Sindaco Arca ha deciso di prorogare, con l'ordinanza pubblicata oggi, le misure restrittive emesse con i provvedimenti precedenti, concedendo comunque la possibilità di far riaprire alcune attività precedentemente chiuse, ovvero estetisti, parrucchieri, orologerie/oreficerie, fioristi al dettaglio,commercio di abbigliamento, calzature e pasticceria.

Restano invece tutte le altre disposizioni restrittive:

  • La sospensione per le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, circoli e ristoranti), restando comunque consentita la consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico sanitarie, sia per l’attività di confezionamento che di trasporto.

  • è vietato ogni spostamento all’interno del comune di Silanus, salvo che per quelli motivati da comprovate esigenze lavorative, di studio, situazioni di necessità ovvero per motivi di salute;

  • sono sospesi i servizi educativi dell’infanzia e delle scuole di ogni ordine e grado, salvo le attività formative svolte a distanza. Restano aperti gli uffici di segreteria centrali dell’Istituto comprensivo presso la scuola media;

  • le attività che possono essere aperte al pubblico si svolgono a condizione che sia assicurato, oltre alla distanza interpersonale di almeno un metro, che gli ingressi avvengano in modo dilazionato e che venga impedito di sostare all’interno dei locali più del tempo necessario; se i locali non consentono il distanziamento previsto, i clienti possono accedere uno alla volta;

  • sono chiusi, indipendentemente dalla tipologia di attività svolta, i mercati ed è vietata la vendita ambulante;

  • sono chiusi al pubblico gli uffici comunali i quali, comunque, garantiranno i servizi essenziali e riceveranno previo appuntamento telefonico;

  • sono chiusi al pubblico la biblioteca comunale, il cimitero, l’ecocentro comunale e gli impianti sportivi;

  • sono sospese nelle chiese presenti nel territorio comunale le celebrazioni di tutte le Sante Messe feriali e festive in presenza dei fedeli, le quali potranno essere trasmesse via web streaming;

  • sono sospese tutte le cerimonie civili e religiose, compresi i funerali. Il rito funebre dovrà dunque essere celebrato direttamente al cimitero alla presenza dei soli stretti familiari;

  • sono sospesi tutti gli eventi e le competizioni sportive e i relativi allenamenti. È consentito svolgere individualmente attività motoria e/o sportiva esclusivamente all’aperto e in forma individuale.

 

Giulia Serra

Contatti

redazione@ilmarghine.net
tel. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK