Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Bolotana. Dal Mutuo da 1Milione e 300mila euro al campo di Padel: la polisportiva Olimpia chiede lumi all'Amministrazione Motzo

di ASD Polisportiva Olimpia

| di ASD Polisportiva Olimpia
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

 

BOLOTANA. Dal 2 Settembre, data in cui abbiamo chiesto un incontro con la Giunta o, perlomeno, con l'Assessore di riferimento e la Prima Cittadina, sono passati due mesi.

Sappiamo che non vi è obbligo ad incontrarci, ma d'obbligo dovrebbe essere, perchè rappresentiamo una parte della popolazione che amministrate.

Capiamo che le incombenze del Palazzo possano avere priorità e vediamo il fervido lavoro che si sta facendo, ma diteci almeno: “in questo momento non abbiamo tempo da dedicarvi, ci vedremo più in là”.

Qualcuno, sarcasticamente, direbbe: “perchè? Non era chiaro che la non-risposta significa quello?” No, perchè chi tace non dice niente.

E qualcun altro direbbe: “mai contenti! Stanno lavorando, lasciateli in pace!” No, perchè è disatteso il confronto generale e abbiamo delle curiosità da soddisfare, circa le motivazioni degli Amministratori, proprio su parte di quel lavoro.

Tante domande sono sorte in questo lungo periodo di distanza obbligata, le risposte le pretendiamo da chi di dovere.

La Casa Comunale sembra ormai un fortino inaccessibile, attendiamo con trepidazione la Delibera per le autorizzazioni allo scavo del fossato e all'acquisto di coccodrilli.

Alcuni dei quesiti che vorremmo porre:

1)            Delibera di giunta del 16/10/2020 n. 58; si afferma che non esiste un regolamento comunale che stabilisce le modalità di fruizione delle strutture comunali date in uso ad associazioni, enti, ecc,  che ce n'è soltanto uno approvato nel 2003 che regolamenta l'utilizzo degli impianti sportivi (campo P. Delitala, si presume) e che le associazioni non risultano formalmente autorizzate all'utilizzo; richiamando lo Statuto Comunale, art. 41 c. 3, viene dato incarico al resp.di servizio di riferimento di apporre un “VISTO” di autorizzazione su una richiesta che dovrà essere presentata dalle associazioni interessate, previa dimostrazione che la struttura di riferimento è già utilizzata;

  • Invece il regolamento esiste: approvato con Del.Cons.Com. n. 16 del 25/06/2013.
  • Dobbiamo fare qualcosa in merito alla delibera citata o, accorgendosi gli amministratori e/o gli uffici, dell'esistenza del regolamento 2013, dobbiamo considerarla “nulla”? Nel mentre il regolamento 2013 è stato modificato, abolito o lo dobbiamo considerare valido?

2)            Avremmo necessità di capire qualcosa circa gli investimenti sulle strutture sportive, almeno per quelle che ci riguardano: palestra ex scuole medie e campo P. Delitala. Partiamo dai 300.000 euro di Marghine al Centro –  Unione dei Comuni: ci era stato detto che, non essendoci vincoli, la progettazione sarebbe stata incentrata sulla palestra del plesso scolastico (Via Mazzini), sul campo sportivo (inteso come rettangolo di gioco calcio) e manutenzioni agli spogliatoi;

per le piste, invece, l'arch. Sanna aveva preparato un progetto a parte in quanto vi era un bando regionale al quale il comune intendeva partecipare (stiamo parlando del periodo 2018/2019); tale progetto è stato vagliato positivamente e la richiesta di finanziamento era rientrata tra le domande finanziabili per 200.000 euro oltre 20.000 euro di fondi di bilancio per i quali era stata fatta anche una variazione al bilancio (come da bando regionale: 10% dell'importo richiesto come dotazione dell'Ente);

si sono poi succedute: chiacchiere e  sentito dire, forse si farà così, ecc ecc..... insomma niente di certo e, soprattutto, poco di detto dagli amministratori;

  • Quindi: i 300.000 euro + i 200.000 + i 20.000 = 520.000 euro che sorte effettiva avranno? Dove saranno impiegati? I 200.000 dalla Regione arrivano?

            Nel mentre: sopralluoghi al campo sportivo, parole sul si potrebbe fare questo e quello, campo in sintetico, zona lanci (forse), spogliatoi vecchi e nuovi, messa in sicurezza generale, tribune da ristrutturare....

  • Dopo una variazione al bilancio di 130.000 euro, identificati come “costi di progettazione per strutture sportive”
  • dopo inserimento nel piano triennale dei lavori pubblici diverse voci per le strutture sportive (tra cui una tensostruttura per il padel)
  • dopo l'affidamento della progettazione su palestra ex scuole medie e campo P Delitala
  • dopo la variazione al bilancio in cui si prevede un accensione di mutuo di 1.365.000 euro per palestra ex scuole medie e campo P Delitala

                        vorremmo chiedere:

  1. Quali sono nello specifico i lavori previsti?
  2. Il padel sta prendendo piede a Bolotana o è un semplice riempitivo per poter poi utilizzare quei 150.000 euro per altro scopo?
  3. I lavori riguarderanno in contemporanea campo e palestra?
  4. Si può avere un'idea delle tempistiche?

3)            Ogni anno organizziamo diverse cose, tolto il 2020 nefando, abbiamo il Trofeo Olimpia e convegni, incontri, presentazioni di libri.... Ora, ovviamente non pretendiamo che l'amministrazione o parte di essa sia perennemente presente, si capisce che a tutto non si può arrivare e capiamo anche che avendo avuto un po' di discussioni si sono rese poco simpatiche da incontrare alcune figure del direttivo Olimpia, ma  la nostra piccola associazione, pur con pochi iscritti, sta sempre ottenendo risultati positivi e, tranne che per il rilascio delle autorizzazioni (sempre puntuali, sia chiaro) ha visto in pochissime occasioni un riscontro da parte di questa amministrazione, sia con la presenza che con buone parole, cose che non sono mancate, invece, da amministrazioni di altri paesi, dai quali arrivano alcuni nostri atleti, e dall'Unione dei Comuni del Marghine. Ci siamo sempre ricordati di ottemperare al nostro dovere di invitare l'amministrazione ad ogni nostro evento, le discussioni anche accese e i contrasti non valgono quanto il riguardo dovuto alle istituzioni, anzi, magari sarebbero state occasioni per limare via ruggini e dissapori.

  • Perchè l'amministrazione non riesce a scindere?
  • Perchè siamo in attesa di una parola dopo due mesi dall'invio di una pec con la richiesta di un incontro?

 

 

ASD Polisportiva Olimpia

Contatti

redazione@ilmarghine.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK