Partecipa a IlMarghine.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Sul Nuovo Inceneritore è Scontro tra Sindache. Da Birori la risposta alle Barbaricine: “Ecco perché non abbiamo fatto ricorso al TAR”

Condividi su:

 

BIRORI. Polemica tutta al femminile quella scoppiata attorno alla Questione Tossilo: dopo la nostra intervista alle Sindache di Olzai e Sarule che, in qualità di rappresentanti dell'Unione dei Comuni della Barbagia avevano partecipato 10 giorni fa all'incontro per illustrare le ragioni del Ricorso al Tar presentato da Zero Waste, NBF e Unione Barbagia contro la realizzazione del Nuovo Inceneritore di Tossilo, arriva la risposta della Sindaca di Birori Silvia Cadeddu.

 

A far saltare sulla sedia la Sindaca del paese del Marghine sono state le dichiarazioni delle sue colleghe Barbaricine che, rispondendo alla nostra domanda in merito all'assenza dei Comuni del Marghine, avevano espresso la loro opinione: “ un'assenza dettata da interessi economici, che hanno preso il sopravvento sugli interessi del Territorio" .

 

Un'accusa falsa - risponde la Prima Cittadina di Birorialmeno per quanto riguarda il Paese che rappresento, che ha sempre espresso una ferma contrarietà al nuovo Inceneritore di Tossilo. Siamo noi a risentire maggiormente degli influssi negativi della presenza di questo Eco Mostro che abbiamo a pochi passi”.

Nel video che segue, la Sindaca Cadeddu spiega le ragioni della mancata partecipazione di Birori al Ricorso al Tar e annuncia ciò che intende fare per tutelare la salute dei Cittadini.  

 

Condividi su:

Seguici su Facebook