Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Bolotana. L'Ente Foreste ha assunto un nuovo operaio non locale? Saba e Cocco presentano un'interrogazione al Sindaco

| di Armando Saba e Maria Giovanna Cocco
| Categoria: Politica | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

 

Al Sign. Sindaco del

Comune di Bolotana

 

Oggetto: Interrogazione situazione occupazionale Ente foreste.

 

I sottoscritti Armando Saba e Maria Giovanna Cocco consiglieri comunali del Comune di Bolotana:

Premesso che già nell’aprile 2015 era stato segnalato l’utilizzo di unità lavorative non locale, da parte dell’Ente Foreste della Sardegna nel territorio del nostro comune. Ciò in palese contraddizione rispetto agli accordi assunti in sede di cessione in Comodato d’uso dei territori comunali che prevedevano una chiamata esclusiva di personale del posto. A questo si aggiungevano le rassicurazioni dell’amministrazione, e in particolare del sindaco, che garantivano la vigilanza e il puntuale rispetto di tali intese.

Nonostante le smentite di oltre un anno fa, che evidenziavano la provvisorietà di quella assunzione, risulta agli scriventi che quell’operaio è ancora in forza nell’organico operante nel nostro territorio, ed inoltre, già da diversi mesi si è aggiunta un altra unità lavorativa non locale. Nel ribadire la nostra preoccupazione per la situazione in essere chiediamo di conoscere quanto segue:

  • Se è a conoscenza dell’utilizzo di un ulteriore unità lavorativa da parte dell’Ente Foreste;

  • Se l’amministrazione si sia attivata per garantire il rispetto degli accordi a suo tempo definiti per l’impiego di personale locale.

  • Quali atti intenda intraprendere per far valere i legittimi diritti dei cittadini Bolotanesi, posto che con questo ritmo di chiamate, che dovevano essere locali, nel giro di pochi anni avremmo una sproporzione evidente tra i lavoratori del posto e gli “utilizzi” provenienti da altri territori.

 

Sarebbe opportuno capire se queste scelte siano poste in essere in autonomia dall’Ente in parola o siano avvallate, sottotraccia, dalla nostra Amministrazione Comunale. Probabilmente non si tiene conto della grave crisi occupazionale che attraversa il nostro Comune, anche grazie all’incapacità dimostrata in tutti questi anni.

Ci auguriamo di non ottenere la solita risposta evasiva, come avvenuto in precedenza, eludendo la realtà e la gravità del problema.

 

Bolotana 26 /08/2016 Distinti saluti

Armando Saba

Maria Giovanna Cocco

 

Armando Saba e Maria Giovanna Cocco

Contatti

redazione@ilmarghine.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK