Polemica Monte Senzelo: quasi tutti “contro” il Consigliere Saba, interviene anche il Sindaco Arca

| di Giulia Serra
| Categoria: Politica
STAMPA


Se l'intervento a gamba tesa fatto nei giorni scorsi dal consigliere di Bolotana Armando Saba aveva l'intento di scompaginare le carte ed aprire la strada delle polemiche politiche, probabilmente il risultato è stato raggiunto. 
Le esternazioni di Saba infatti hanno avuto un effetto “a valanga”: oltre al Sindaco e Presidente dell'Unione dei Comuni Antonio Succu (chiamato in causa direttamente), a rispondere al consigliere ed intervenire nel merito sono stati anche altri amministratori.
Sul fronte bolotanese, il gruppo politico di minoranza Obiettivo Comune, del quale il consigliere fa parte, si è immediatamente dissociato e ha preso le distanze dalle parole di Saba: c'è da dire, tra l'altro, che lo stesso gruppo, in sede di assemblea comunale, si era pronunciato a favore della richiesta di sospendere la procedura di alienazione, ma contrario ad avanzare la richiesta di cessione della proprietà. Il Consigliere Armando Saba però non era presente alla seduta e non ci è dato sapere se già in sede di assemblea cittadina avrebbe espresso una posizione diversa dal suo gruppo. 
La maggioranza che guida il Comune invece, seppur senza dichiarazioni ufficiali, sembrerebbe meno dura nei confronti di Saba, con la Vicesindaca Rosamaria Fadda che, sui social, ha scritto di condividere pienamente la sua presa di posizione (anche se probabilmente non i toni), non nascondendo quindi il rammarico del non essere riusciti a far passare in sede sovracomunale una visione che vorrebbe rimette al centro i beni comuni. 
Fuori dal perimetro comunale, l'attacco sferrato dal consigliere bolotanese ha scatenato una polemica tra lo stesso Saba e il sindaco di Bortigali Francesco Caggiari. 
Quest'ultimo ha tacciato come «assurda e pretestuosa» la presa di posizione del consigliere: « è gravissimo quanto afferma tra le righe il signor consigliere Saba, che fa delle insinuazioni gratuite buttando fango sul presidente dell'assemblea dei sindaci dell'Unione dei comuni del Marghine, che credo fino a prova contraria sia una persona degna di ricoprire il ruolo affidatogli dagli altri Sindaci – scrive il Primo Cittadino di Bortigali che, esprimendo solidarietà e vicinanza al Sindaco Succu, ha aggiunto -  anche in questi giorni l'Anci Sardegna, per bocca del suo Presidente, ha ammonito un po' tutti ad avere un profilo basso in modo da smorzare l'impeto di persone deboli che spesso vengono gonfiate da affermazioni pretestuose e gratuite, lesive della onorabilità di amministratori seri e onesti». 
A ribattere è lo stesso Saba, e i toni non sono affatto concilianti: «non perdi l'occasione per stare zitto – scrive - l'unica persona che fa insinuazioni a vanvera ( vedi S. Maria Succu ) sei tu. In ogni caso il rispetto nei confronti dei Bolotanesi non passa attraverso l'armata Brancaleone che gestisce l'Unione dei Comuni».
Insomma, la polemica assume i toni dello scontro e sembra mettere in contrapposizione, l'uno contro l'altro, i Comuni. 
Se il primo a rispondere alle affermazioni di Saba era stato il Sindaco di Macomer, ora ad intervenire nel dibattito è anche il Sindaco di Silanus Gian Pietro Arca:  « vorrei far notare all'amico Armando Saba che la procedura che ha portato all'alienazione di Monte Senzelo è durata molto tempo ed arriva a seguito di tanti tentativi non andati a buon fine di valorizzare il bene. Non c'è nulla di preconfezionato e ribadisco che l'Assemblea dei Sindaci si è resa disponibile a discutere di fronte ad un progetto serio di valorizzazione che il Comune di Bolotana volesse sottoporci – chiarisce il rappresentante di Silanus, sottolineando ancora una volta che, a prescindere dalla questione del possibile danno erariale, la bocciatura della proposta avanzata da Bolotana è dovuta al fatto che non sia stato presentato un minimo di progetto, neppure una bozza,  in base al quale aprire un ragionamento e sospendere l'Alienazione -  mi spiace che il consigliere Saba – conclude Arca - insinui che l'Assemblea dei Sindaci assuma delle decisioni per arrecare danno alla comunità di Bolotana. Così facendo si alimenta solo la cultura del sospetto».   

Giulia Serra

Contatti

redazione@ilmarghine.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK