Sindia. La prima giornata del Tennis Giovanile: ne parliamo con Adriano Pinna

Intervista di Sandro Biccai

| di Sandro Biccai
| Categoria: Sport
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

 

SINDIA. Prosegue con risultati più che apprezzabili l’attività del “ Circolo Tennis Sindia”, impegnato, già da qualche anno, nel contribuire a promuovere una pratica sportiva che conta nel centro del Marghine numerosi appassionati ed estimatori.

Il sodalizio sindiese, attualmente presieduto da Adriano Pinna, dedica particolare attenzione alla cura del vivaio giovanile con la speranza di scoprire qualche nuovo talento ed, in ogni caso, con l’obiettivo di trasmettere ai più giovani i valori dello sport dilettantistico come strumento di crescita personale e di aggregazione sociale.

Incontriamo il presidente Adriano Pinna subito dopo l’epilogo della “ Prima giornata del tennis giovanile” organizzata dal “ Circolo Tennis Sindia” e disputatasi sabato 11 giugno nell’impianto ubicato nel cortile delle ex scuole medie.

Adriano, tracciamo un bilancio della manifestazione. Com’è andata questa prima edizione?

Direi molto bene. Siamo lieti dell’ esibizione dei giovanissimi atleti del locale Circolo Tennis e di quello di Macomer, scesi in campo sotto la guida dell’istruttrice Laura Piras, e della presenza di una nutrita cornice di pubblico che ci ha accompagnati per l’intera manifestazione conclusasi con la consegna, a ciascun partecipante, di una medaglia ricordo.

L’entusiasmo dei ragazzi, e la positiva risposta del pubblico, ripagano ampiamente gli sforzi notevoli affrontati in questi anni dal nostro Circolo e costituiscono un buon viatico per proseguire, con sempre maggiore slancio e determinazione, nell’attività di promozione di questo splendido sport.

Quali progetti avete per il futuro?

Molto dipenderà dall’avere a disposizione un impianto di gioco moderno. In questi anni, per fortuna, abbiamo registrato un incremento significativo del numero dei tesserati. Da qui l’esigenza di disporre di una struttura moderna, possibilmente al coperto, cosi da essere utilizzabile anche nel corso della stagione invernale per non essere costretti ad interrompere l’attività agonistica. Sul punto abbiamo già avviato dei contatti con le istituzioni pubbliche.

Avete qualcosa in cantiere per l’estate?

 Si, per l’estate abbiamo in cantiere la disputa di un torneo sociale. Proprio in questi giorni stiamo definendo gli ultimi dettagli per un torneo che sia all’altezza delle migliori aspettative.

Concludiamo con l’indicazione degli amici che ti accompagnano in questo percorso?

Certo, con molto piacere. Si tratta di Luca Piu, vicepresidente, Sergio Fais, segretario, Checco Congiu, Antonio Biccai e Salvatorangelo Pisanu. Un plauso a loro per il grande impegno profuso e a tutti i nostri soci per l’entusiasmo con cui ci seguono.

 

 

Sandro Biccai

Contatti

redazione@ilmarghine.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK