Partecipa a IlMarghine.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Mondiale Rally 2017, il Nuorese tagliato fuori dai percorsi: Crisponi presenta un'interrogazione

Condividi su:


Si riparla del  Mondiale Rally 2017 e come al solito la Giunta regionale oltre al ritardo nell'assicurare i fondi, si dimentica del Nuorese.

Per questo il Consigliere regionale Luigi Crisponi (Riformatori Sardi) con una interrogazione depositata in Consiglio regionale sollecita Pigliaru a
chiarire perché ancora una volta Nuoro e il suo hinterland non verranno sicuramente coinvolti.
E' evidente - ha detto Crisponi - la  colpevole distrazione della Giunta regionale che, nell'erogare importanti fondi all’Aci per l’organizzazione del Mondiale rally in Sardegna, si scorda che nel centro Sardegna esiste un nobilissimo territorio  che verrà sicuramente  tagliato fuori dalla carovana del Rally”.
Al fine di consentire agli appassionati del centro Sardegna di seguire da vicino le gesta della gara – prosegue il Consigliere dei Riformatori - sarebbe auspicabile una rivisitazione di quei percorsi che nell’ultimo triennio hanno visto l’esclusione degli scenari nuoresi. Il rallysmo nuorese vanta gloriose tradizioni,  validi professionisti ed  anche tantissimi appassionati e cultori dello sport automobilistico, favoriti da tratti stradali e da un alto numero di “speciali”  certamente degni del passaggio del prestigioso campionato del mondo.
Non è pertanto chiaro come mai il Rally mondiale non sfiori nemmeno gli sterrati nuoresi, lasciando l’amaro in bocca a quanti seguono con puntualità e passione le vicende del rallysmo internazionale e alle attività economiche le tasche cronicamente vuote a vantaggio di altre aree certamente più fortunate”.

Condividi su:

Seguici su Facebook