Bomba d'acqua su Bolotana: torrenti e cascatelle in centro, allagata una bottega artigiana

| di Giulia Serra
| Categoria: Attualità
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

BOLOTANA. Ancora una bomba d'acqua sul Marghine: se ieri pomeriggio un violento nubifragio si era abbattuto tra Silanus e Bortigali e nella zona di Campeda, causando la sospensione della tratta regionale del treno Macomer-Ozieri-Chilivani a causa dell'esondazione di un rigagnolo che ha sommerso i binari, oggi è la volta di Bolotana.

Nel primo pomeriggio le precipitazioni si sono riversate copiosamente sul paese, allagando strade, trasformando le scalinate in torrenti, facendo affiorare cascatelle in centro abitato, saltare tombini e causando anche danni: la bottega artigianale di dolci e pasta fresca La Casa della Nonna, in pieno centro storico, è stata invasa dall'acqua, che ha raggiunto i due piani della struttura, vale a dire gli spazi dedicati alla produzione e quelli sottostanti riservati alla vendita.

Disperate le proprietarie, che oltre a dover ora affrontare le difficoltà dovute all'impossibilità di rispettare tutte le consegne, si ritrovano con i locali danneggiati: “è la quarta volta che succede – ci raccontano Rita e Rita – non sappiamo più cosa fare. Da quando sono stati realizzati i lavori sulla strada stiamo combattendo una vera e propria battaglia: quando piove più del solito ci si allaga il locale. L'architetto e il geometra del Comune, quando i lavori erano in corso – raccontano ancora - era stati messi in guardia sul fatto che sollevare l'asse stradale e non prevedere vie di fuga adeguate per l'acqua potesse creare dei problemi, ma non c'è stato niente da fare. Oggi ci ritroviamo così, con i muri impregnati, il perlinato rovinato e l'acqua che si è insinuata ovunque. Quando piove, l'acqua che si incanala nella gradinata soprastante, invade il laboratorio e poi filtra giù. Un disastro, e stiamo ancora aspettando il risarcimento per l'allagamento di 2 anni fa”.

Nelle foto in alto, alcuni scatti dalla bottega, altre immagini dal paese invaso dall'acqua e alcune foto dalla località Cannas, dove è saltato un tombino.

Giulia Serra

Contatti

redazione@ilmarghine.net
tel. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK