Dal Marghine alla Presidenza dell'Ordine degli Avvocati di Oristano, Antonello Spada: “dobbiamo metterci a disposizione del territorio”

| di Giulia Serra
| Categoria: Attualità
STAMPA

 

MACOMER. Antonello Spada è il nuovo Presidente dell'Ordine degli Avvocati di Oristano.

Eletto la scorsa settimana dal Consiglio dell'Ordine appena rinnovato, sostituisce la Presidente uscente Donatella Pau. Riconfermata la tesoriera uscente Patrizia Frau e la consigliera Gianna Caccavale mentre i nuovi eletti del Consiglio sono Enrico Maria Meloni, Sergio Locci, Alessandro Piu, Giuseppe Pinna e Mauro Solinas.

Originario di Noragugume, Comune nel quale ha svolto anche il ruolo di Sindaco, Antonello Spada ha il proprio studio legale a Macomer e, soprattutto, una visione ben chiara dell'approccio col quale intende esercitare il suo mandato nei prossimi 4 anni.

Sono convinto – ci dice anticipando alcuni dei suoi progetti – che l'Ordine debba avere anche una funzione sociale e per questo ritengo che debba mettersi a disposizione del territorio nel quale opera. Il Diritto è una materia che spazia su molti ambiti della vita e l'ordine può, attraverso la convegnistica, i corsi e gli incontri pubblici e con il mondo della scuola, offrire la sua competenza specifica per affrontare temi di interesse generale come la legalità, i problemi delle tossicodipendenze e via discorrendo”.

Tra gli organizzatori della visita in Sardegna di Abdelaziz Essid, l'avvocato tunisino componente del “quartetto per il dialogo” premiato col Nobel per la Pace, Antonello Spada guarda con attenzione ai rapporti intessuti a livello internazionale, come per esempio quelli instaurati, oltre che con la Tunisia, con gli avvocati di Atene, ed agli eventi come la prossima crociera sul Mediterraneo organizzata in collaborazione con l'Unione del Triveneto, senza distogliere però l'attenzione dai luoghi di appartenenza: “pochi giorni fa ho visto uno scatto aereo che immortalava il sito montano di Badde Salighes innevato – ci dice – e il mio primo pensiero è stato quello di organizzare in quella sede un convegno o un consiglio dell'ordine. Da Desulo a Montresta sino a Bolotana, dobbiamo tornare sui territori e apportare il nostro contributo”.

Giulia Serra

Contatti

redazione@ilmarghine.net
tel. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK