Bolotana. Le mille sfumature dei Popoli e delle Tradizioni: il programma del Festival Folk Internazionale

| di Giulia Serra
| Categoria: Tradizioni
STAMPA

 

BOLOTANA. Molto Folk, molto Internazionale e molti Colori per la 26^ edizione del Festival dei Popoli e delle Tradizioni che si terrà anche quest'anno a Bolotana dal 19 al 21 Luglio.

Un appuntamento ormai irrinunciabile che anima il borgo del Marghine da più di un quarto di secolo e che, grazie alla passione e allo straordinario lavoro del gruppo variegato che costituisce l'Associazione Ortachis Bolotana, si è conquistato uno spazio importante negli eventi di grande interesse turistico della Regione Sardegna.

Se lo scorso anno per il traguardo raggiunto dei 25 anni si è festeggiato fino ad esaurire le energie, quest'anno non sarà da meno, visto che gli organizzatori dell'evento, a fronte del grande successo del 2017 e per la gioia di giovani e meno giovani, hanno deciso di riconfermare l'appuntamento con il divertimento, la musica e i colori affidando la chiusura dell'evento allo spettacolo del Paint Party.

Ma andiamo per ordine, perché la tre giorni di Festival Folk Internazionale è una manifestazione che ha il cuore pulsante nella tradizione e nelle danze che caratterizzano e rendono unici i Popoli del Mondo.

Gli ospiti di questa edizione arriveranno dalla Serbia, dal Perù, dall'Ucraina, dall'Austria, dalla Colombia, dal Sud Africa e dalla Russia ma anche da Fonni, da Usini, da Quartucciu e da Orosei, in un mix ben dosato fatto di diversità e di reciprocità, di incontri e scambi, di dialoghi aperti ad un universo complesso che, nelle sue piccole e grandi particolarità, si riconoscono nelle tradizioni e nel desiderio di tenerle vive riscoprendole nella condivisione.

Se quel miscuglio multietnico che si manifesta in mille sfumature di colori, di suoni, di lingue e dialetti che per una settimana adorna il paese di Bolotana è il segreto della longevità del Festival Internazionale Folk del centro Sardegna, l'offerta quest'anno si ampia e si arricchisce: ad aprire la prima serata, Giovedì 19 Luglio alle ore 22, sarà l'appuntamento musicale a base di Ska, Reggae, Surf e Rock'n'roll con la band degli Scaosss, alla quale seguiranno i balli in piazza con Carlo Boeddu.

Il giorno successivo invece, Venerdì 20, si inizia alle ore 19 con la parata dei gruppi per le vie del centro storico, con le formazioni provenienti da Colombia, Austria, Russia (Udmurtia), il Gruppo Folk Campidano di Quartucciu e, immancabile e sempre attesissimo, il Gruppo Mini Folk Ortachis di Bolotana. Tutti si esibiranno, dalle ore 22 in poi, sul palco della Piazza Bastione San Pietro.

Il gran finale è Sabato 21 Luglio: alle ore 19 la parata dei gruppi ospiti provenienti da Ucraina, Perù, Serbia, Sud Africa e, dalla Sardegna, i Tamburini e Trombettieri della Sartiglia di Oristano, le maschere di Fonni “Urthos e Buttudos”, il Gruppo Folk Santa Maria del Mare di Orosei e il Gruppo Folk San Giorgio di Usini. Anche in questo caso, dalle ore 22 in poi lo spettacolo si sposterà sul palco. La conduzione delle serate è affidata alla presentatrice Daniela Astara.

Al termine delle esibizioni, poco dopo la mezzanotte, cambierà la scenografia ed a ballare, oltre agli ospiti, sarà l'intera piazza: invasione dei colori, musica e divertimento con lo spettacolo del Paint Party.

Giulia Serra

Contatti

redazione@ilmarghine.net
tel. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK