Coronavirus, caso sospetto a Macomer: cittadini in allarme, il medico rassicura

| di Giulia Serra
| Categoria: Attualità
STAMPA

 

MACOMER. Cittadini in allarme a Macomer per un presunto caso di sospetto contagio da Coronavirus. Nessuna certezza sul contagio, ciò che è fino ad ora emerso è che l'uomo è stato trasportato all'ospedale San Francesco di Nuoro ed è stato sottoposto a tampone, di cui si attende l'esito.

A dare comunicazione della vicenda è stato un medico di famiglia di Macomer, che ha deciso di utilizzare i social per rassicurare tutti i suoi pazienti, specificando di non aver avuto contatti diretti con l'uomo ma di essersi rapportato con lui solo ed esclusivamente per via telefonica.

Si è verificato un episodio che sta destando allarme tra i miei pazienti e su cui vorrei rassicurarvi raccontando in breve quanto è accaduto – ha scritto il medico - Un mio paziente, che in queste settimane si trovava nel Nord Italia, mi ha chiamato più volte comunicandomi che aveva la febbre e che aveva intenzione di rientrare in Sardegna. Nonostante le mie insistenti raccomandazioni affinché rimanesse lì, il paziente è tornato a Macomer. Una volta arrivato, la febbre si è ripresentata e il paziente mi ha chiamato più volte e io, senza mai essermi recato a casa sua e quindi senza aver avuto alcun contatto con lui, gli ho vivamente raccomandato, sempre per telefono, di chiamare immediatamente il 118 che è poi intervenuto e lo ha portato all'ospedale di Nuoro, ove è al momento in attesa dell'esito del tampone. Vorrei quindi rassicurarvi – conclude il medico - sul fatto che non vi sono state nella maniera più assoluta le condizioni che potessero portare ad un mio contagio e sul fatto che posso continuare a svolgere il mio lavoro con la massima serenità, per me e per voi”.

Giulia Serra

Contatti

redazione@ilmarghine.net
tel. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK