Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

A Noragugume l'assemblea regionale di Borghi Autentici

Sul tavolo il programma “Amistade e Cuncordia”, proposta da oltre 25milioni di euro

| di Borghi Autentici di Sardegna
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

 

NORAGUGUME. Il 1 luglio 2021, alle ore 17.00, il Comune di Noragugume (NU) ospiterà l’Assemblea Regionale dei Borghi Autentici di Sardegna.

Il piccolo centro del Marghine, nel rispetto delle disposizioni anti-covid, accoglierà amministratori, tecnici esperti e autorità regionali, i quali si confronteranno su diversi temi di grande rilevanza:

- l’ambizioso Programma “Amistade e Cuncordia”, col quale i Borghi Autentici di Sardegna presentano una serie di importanti e innovative idee progettuali col proposito di intercettare le risorse del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR);

- aggiornamento su realizzazione interventi del Programma Integrato per la promozione dell’ospitalità nei Borghi Autentici della Sardegna, finanziato dalla RAS;

- comunicazioni da parte dell’assessorato del Turismo RAS su progetto di sviluppo e valorizzazione turistica presentato dalla delegazione Sardegna BAI e programmazione regionale sui borghi.

Sarà presente anche ROSANNA MAZZIA, Sindaco del Comune di Roseto Capo Spulico (CS) e Presidente dell’Associazione Borghi Autentici d’Italia. L’Associazione Borghi Autentici d’Italia e la sua Delegazione Sardegna credono fortemente nella valorizzazione delle piccole comunità e identità locali, fondamentali per uno sviluppo sostenibile e virtuoso del nostro Paese.

La Delegazione Sardegna BAI si attende una svolta dal PNRR, che vada verso una valorizzazione adeguata del patrimonio storico e culturale, in particolare quello diffuso nei piccoli Borghi. A tal proposito ha messo a punto l’ambizioso Programma “Amistade e Cuncordia”, una serie coordinata e integrata di idee progettuali a valere sulle risorse del citato Piano.

Le seguenti Missioni del PNRR sono di sicuro interesse per i Borghi Autentici della Sardegna:

- La Missione 1, Digitalizzazione, innovazione, competitività e cultura, contiene, tra l’altro, il PIANO NAZIONALE BORGHI, un programma di sostegno allo sviluppo economico e sociale delle aree svantaggiate, basato sulla rigenerazione culturale e sul rilancio turistico dei piccoli centri, sostenendo le iniziative imprenditoriali e rivitalizzando il tessuto socio-economico dei territori in questione;

- Le misure contenute nella Missione 2, Rivoluzione verde e transizione ecologica, avendo carattere di trasversalità, forniscono idonee opportunità per il miglioramento della qualità della vita, la sostenibilità ambientale e l’adeguamento urbanistico dei centri urbani a standard di elevato livello nel rispetto delle proprie tradizioni e identità.

Tra le numerose proposte contenute nel Programma “Amistade e Cuncordia”, ricordiamo: le iniziative di formazione digitale rivolte alla Cittadinanza e alle imprese, volte in particolare alla promozione dell’occupabilità dei giovani neet; gli interventi di abbattimento o mitigazione delle barriere fisiche e cognitive esistenti nei luoghi di cultura (musei, biblioteche, archivi) e nelle strutture di accoglienza, volti a incrementare e favorire l’accessibilità in ambito turistico; il Piano Giovani Borghi Autentici Sardegna, che intende sostenere e promuovere l’avvio di attività imprenditoriali nei piccoli centri, in particolar modo nel settore artigianale e agroalimentare locale, contribuendo così alla riduzione del tasso di spopolamento delle aree interne; il rafforzamento dell’identità linguistica, per mezzo della tutela e valorizzazione della Lingua Sarda, ai fini di un progressivo sviluppo culturale e turistico; la promozione e commercializzazione dei Borghi Autentici della Sardegna, tramite una Piattaforma digitale dedicata; gli interventi di sicurezza sanitaria nelle strutture ricettive, nella ristorazione, nei servizi turistici e nei luoghi di produzione con il Progetto “Accoglienza Sicura”; un intervento formativo per la creazione e lo sviluppo del T.E.D. (Tutor Energia Domestica), ai fini del superamento delle condizioni di Povertà Energetica presso nuclei familiari non in grado di affrontare i costi dei servizi energetici primari; la valorizzazione delle produzioni tipiche agroalimentari, con l’iniziativa “Gusto autentico di Sardegna”, il recupero dell’identità rurale con il progetto “Medaus e Cuiles”; il recupero e la manutenzione del Giardino Storico nel Borgo Autentico di Santu Lussurgiu; la realizzazione della Comunità Energetica in 20 Borghi Autentici della Sardegna come motore di sviluppo per i piccoli comuni associati e il loro territorio; la realizzazione di piste ciclabili con percorsi di mobilità sostenibile legati alla promozione delle energie rinnovabili, con il progetto “Ciclo-Sun”.

L’ammontare complessivo del Programma “Amistade e Cuncordia” per la realizzazione degli interventi proposti è di Euro 25.843.500,00.

Per lo svolgimento del Programma “Amistade e Cuncordia” è stata sottoscritta apposita Convenzione con il CIREM (Centro Interuniversitario di Ricerche Economiche e Mobilità), attivo negli ambiti di ricerca connessi alle politiche di sviluppo locale e di pianificazione delle risorse territoriali, ambientali e culturali, con cui la Delegazione Sardegna ha avviato un importante dialogo per l’identificazione, promozione e sviluppo di iniziative e programmi di ricerca congiunti, finalizzati a condividere esperienze e conoscenze negli ambiti tecnico-scientifici e socio-economici connessi alla promozione di economie basate sulle risorse territoriali (incluse quelle umane) per il raggiungimento di obiettivi comuni. Il complesso di queste innovative progettualità nasce a poche settimane dall’avvio del Programma Integrato di promozione dell’ospitalità nei Borghi Autentici della Sardegna, finanziato dall’Assessorato al Turismo della RAS, a cui è stato richiesto un ulteriore sostegno finanziario che ne garantisca la sua prosecuzione e implementazione e, nei confronti dei quali, proprio nell’Assemblea del 1 luglio, verranno comunicati i relativi aggiornamenti.

Lo sfruttamento delle risorse messe a disposizione dal PNRR, sposando la filosofia di sostenibilità ambientale, il pieno utilizzo delle potenzialità del digitale e l’abbattimento dei divari di genere e generazionali, permette l’elaborazione di un percorso che possa essere in grado di offrire risposte efficaci ai bisogni e alle esigenze dei Borghi Autentici della Sardegna. 

Borghi Autentici di Sardegna

Contatti

redazione@ilmarghine.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK