Chiusura dell'Ambulatorio di Epatologia, interviene il Sindaco di Macomer: "Sentirò il Dottor Marras, non eravamo a conoscenza del problema"

| Categoria: Attualità
STAMPA

 

Macomer. Sulla notizia della chiusura dell'unità epatologica del Distretto Sanitario di Macomer interviene il Sindaco Antonio Succu. Di seguito, la sua nota: 

"Apprendo con disappunto dell interruzione del servizio di Epatologia e gastroenterologia presso l'ospedaletto di Macomer.

Il servizio, istituito nel 2010, serviva un bacino di utenza piuttosto ampio, riferimento importante per i pazienti affetti da patologia epatica. Credo che all'interno dell'Assl di Nuoro o comunque dell'ATS Sardegna si possano reperire le risorse professionali per portare avanti il servizio, riducendo il disagio per l'utenza e, peraltro, riducendo l'affollamento spesso improprio degli ospedali.

Si tratta di un problema organizzativo, che credo possa essere risolto, magari autorizzando gli specialisti ospedalieri ad un accesso settimanale presso il presidio di Macomer. Questo chiederò al Dr Marras, direttore della ASSL di Nuoro.

Intanto informo che Venerdì 7 us abbiamo incontrato, con il Consigliere Reg Gianfranco Congiu,  il Dr Andrea Marras direttore dell'Assl di Nuoro per parlare di sanità distrettuale, ricevendo ulteriori rassicurazioni sul servizio di oncologia e sul reparto di riabilitazione. Abbiamo chiesto un impegno per quanto concerne le prestazioni del laboratorio analisi, affinché siano ripristinate quelle che nella precedente gestione sono state accentrate su  Nuoro e che stanno creando qualche disagio. Altro tema affrontato è quello relativo alle liste d'attesa delle prestazioni diagnostiche, che necessitano di una distribuzione territoriale più equa di quella attuale sull'ambito provinciale".

Contatti

redazione@ilmarghine.net
tel. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK