Gli effetti dello Spopolamento: a Lei chiude l'Asilo, resistono a fatica le Elementari

| di Giulia Serra
| Categoria: Attualità
STAMPA

 

LEI. Si parla diffusamente da tempo del problema della Spopolamento dei piccoli paesi della Sardegna e degli effetti, diretti ed indiretti, sulla vita di chi sceglie di resistere e non abbandonare il proprio borgo.

Nel Marghine, Lei è un grazioso Comune di circa 500 abitanti che da anni cerca di resistere ad una inarrestabile sottrazione di servizi: se circa 2 anni fa aveva chiuso, per esempio, lo sportello del Banco di Sardegna (sostituito da un servizio Bancomat, ottenuto dopo una battaglia portata avanti dalla Sindaca Marcella Chirra) e se, come abbiamo raccontato allora, il Comune era stato praticamente tagliato fuori dai percorsi sostitutivi dell'Arst durante la chiusura temporanea della Linea Ferroviaria Macomer-Nuoro (anche in quel caso la Sindaca aveva dato battaglia facendo ripristinare il servizio), questa volta è un servizio essenziale per le famiglie a vedere esaurito il suo ciclo, la Scuola Materna.

Dal nuovo anno scolastico l'Asilo ha chiuso i battenti e i 5 bimbi che lo frequentano sono stati trasferiti all'asilo di Silanus.

La decisione – ci spiega la Sindaca Marcella Chirra – è stata presa dall'Ufficio Scolastico Regionale. Abbiamo preferito, di comune accordo con i genitori, non fare una lotta su questa ennesima chiusura, ritenendo prioritario il bene dei nostri bambini, che hanno necessità anche di confrontarsi per crescere. Il loro numero esiguo purtroppo limitava fortemente questa possibilità e la situazione era diventata insostenibile”.

Una scelta fatta a livello Regionale che non ha visto concretizzarsi, per le ragioni di opportunità spiegate dalla Prima Cittadina, una opposizione popolare.

Se i ragazzi più grandi frequentano da molti anni le Medie di Silanus, un problema si pone invece per le Scuole Elementari, che faticosamente hanno resistito alla chiusura per quest'anno scolastico: frequentate da 13 studenti suddivisi in 2 pluriclassi, usufruiscono del Tempo Prolungato e del Servizio Mensa. La proposta di trasferimento a Silanus ha creato qualche malumore ed è stata infine lasciata cadere, ma sarà con molta probabilità ripresentata per i prossimi anni.  

Giulia Serra

Contatti

redazione@ilmarghine.net
tel. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK