Unione dei Comuni del Marghine: Antonio Succu si dimette da Presidente. L'ente al bivio elezioni

| di Giulia Serra
| Categoria: Attualità
STAMPA

 

MACOMER. Antonio Onorato Succu, Sindaco di Macomer appena reintegrato nella carica elettiva dopo la sospensione di 6 mesi a causa della misura cautelare che lo ha raggiunto nell'ambito dell'inchiesta Ippocrate, si è dimesso dalla carica di Presidente dell'Unione dei Comuni del Marghine.

La guida dell'ente sovracomunale, assunta in via temporanea ed eccezionale dal Sindaco di Sindia Luigi Daga dopo la sospensione del Primo cittadino di Macomer, dovrà passare ora per elezioni interne, così come previsto dalla Statuto in caso di dimissioni.

Mi auguro che ora si apra un dibattito politico serio” - ci dice il Sindaco Daga, consapevole delle tante criticità che l'ente si trova ad affrontare, a partire dalla carenza del personale, e delle immancabili tensioni interne.

Antonio Succu non rappresenterà più il suo Comune in seno all'Unione: a sostituirlo è stata delegata la vice Sindaca Rossana Ledda.

Giulia Serra

Contatti

redazione@ilmarghine.net
tel. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK