Bolotana. Buoni spesa, il Comune gira i fondi alla locale Protezione Civile: fissata la ripartizione, bonus per 82 famiglie. Istanze fino al 10 Aprile

| di Giulia Serra
| Categoria: Attualità
STAMPA

 

BOLOTANA. Le risorse del Fondo di Solidarietà Alimentare, erogate a livello nazionale ed assegnate a ciascun Comune, ammontano per l'ente bolotanese a 20.944 euro.

Di questi, 414 euro saranno spesi per stampare i buoni spesa.

I restanti 20.529 euro sono quelli da destinare a chi attraversa un periodo di necessità per l'acquisto degli alimenti e beni essenziali.

Nella gestione del fondo ciascun Comune ha messo in campo modalità differenti di organizzazione ed erogazione.

Il Comune di Bolotana ha deciso di trasferire le risorse all’Associazione di Protezione Civile di Bolotana. A distribuire i buoni spesa sarà comunque il Comune: gli aventi diritto dovranno ritirarli presso l'ufficio dei Servizi Sociali.

Il ruolo dell'associazione di Protezione Civile è quello di ritirare fisicamente il buono cartaceo utilizzato dagli aventi diritto nei negozi indicati nell'elenco precedentemente predisposto e di pagare il corrispettivo in danaro.

Il valore dei buoni è stato fissato in 250 euro ciascuno, ripartiti in 3 buoni del valore di 50 euro e 4 buoni del valore di 25 euro.

L'indicazione del valore complessivo del buono consente di ricavare il numero di chi potrà accedere all'aiuto: 82 nuclei familiari.

Questi i criteri di accesso per ottenere i Buoni Spesa:

  1. Possono accedere alle misure le persone residenti nel Comune di Bolotana;

  2. Per ogni nucleo familiare la domanda può essere presentata da un solo componente. Verrà data priorità ai nuclei familiari più numerosi e con figli minori;

  3. Al fine di attestare il possesso dei requisiti per l’accesso alla misura previsti dal provvedimento, il beneficiario dovrà presentare dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà ai sensi del DPR 445/2000;

  4. L’amministrazione provvederà a verifiche a campione sulle dichiarazioni ai sensi dell’art 11 DPR 445/2000;

  5. In caso di utenti percettori di altri contributi pubblici (ad es., reddito di cittadinanza, cassa integrazione, NASPI o altro) gli stessi potranno eventualmente beneficiare della misura, ma senza priorità, sulla base di attestazione da parte dell’Ufficio dei Servizi Sociali dello stato di necessità. In particolare sarà tenuta in considerazione l’entità del contributo percepito, il carico familiare (presenza di minori e disabili), e altri indicatori di disagio sociale dichiarati nella domanda.

     

I buoni potranno essere spesi solo negli esercizi commerciali siti nel territorio del Comune.

Le istanze dovranno essere presentate entro Venerdì 10 aprile 2020, tramite posta elettronica, ai seguenti indirizzi:

  • info@comune.bolotana.nu.it

  • PEC: protocollo@pec.comune.bolotana.nu.it  

oppure consegnati a mano dalle 10 alle 13, telefonando ai numeri 0785 450214, 0785 450205, 0785 450231.

Giulia Serra

Contatti

redazione@ilmarghine.net
tel. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK