Borore, l'Amministrazione riduce il 50% della Tari alle utenze non domestiche

| di Giulia Serra
| Categoria: Attualità
STAMPA

 

BORORE. L’Amministrazione comunale di Borore guidata dalla Sindaca Sebastiana Carboni ha deciso di sostenere le utenze non domestiche che hanno avuto dei disagi a seguito dell’emergenza sanitaria da Covid-19. Per farlo, ha disposto la riduzione del 50% della TARI per l’anno 2020.

Dell’agevolazione possono beneficiare le utenze non domestiche di soggetti titolari di partita IVA, con attività obbligatoriamente o volontariamente sospesa a seguito dei numerosi interventi governativi e regionali assunti per contrastare il diffondersi dell’emergenza sanitaria.

Per accedere alla riduzione è necessario compilare un'apposita richiesta, nella quale si dovrà dichiarare:

-  di essere titolare di Partita IVA attiva al momento delle sospensioni previste e per tutta la durata del periodo richiesto;

-  di rientrare tra le attività sospese obbligatoriamente o volontariamente;

-  il periodo di sospensione dell’attività;

- il codice ATECO

I termini entro cui presentare l'istanza scadono Lunedì 21 Settembre.

Giulia Serra

Contatti

redazione@ilmarghine.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK