Saturimetri per gli anziani e mascherine per tutti: Dualchi rinuncia alle luminarie natalizie e pensa alla salute

| di Giulia Serra
| Categoria: Attualità
STAMPA


DUALCHI. “Quest'anno rinunciamo alle luminarie e utilizziamo le risorse per acquistare uno strumento indispensabile per gli anziani”: è con la solita chiarezza priva di fronzoli che Ignazio Piras, Sindaco di Dualchi, annuncia la scelta della sua amministrazione di destinare l'usuale spesa comunale per le luminarie natalizie ad altro scopo. 
L'emergenza Covid-19 ridisegna le priorità e i fondi del Comune acquistano un peso diverso. Al posto delle luminarie Dualchi ha acquistato 90 saturimetri da donare alle persone che hanno superato i 75 anni di età. Così lo strumento che consente di misurare e monitorare il grado di saturazione di ossigeno e contemporaneamente di misurare la frequenza cardiaca del paziente, divenuto utilissimo in tempi di Coronavirus, entra nelle case dei cittadini grazie all'intuizione del Sindaco.
Non solo, perché con i fondi rimasti il Comune ha acquistato una scorta di mascherine da donare a tutti
Ignazio Piras non è nuovo alla realizzazione di iniziative pratiche: per l'avvio dell'anno scolastico a Dualchi aveva provveduto a donare, con fondi propri, un termometro ad ogni bambino in età scolare
Intanto il Comune ha liquidato nei giorni scorsi il contributo a fondo perduto stanziato con risorse di Bilancio a favore delle attività locali colpite dalle chiusure dovute alla pandemia: tra queste, oltre bar e pizzerie, anche attività al dettaglio di mobili, di fiori e piante, movimento terra e segheria.

Giulia Serra

Contatti

redazione@ilmarghine.net
tel. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK